Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Gara Nazionale degli Istituti Alberghieri, Nicole Di Michele del Ruffini Aicardi Taggia conquista il primo posto con il suo piatto vegetariano foto

Eccellenti risultati anche per Chiara Alberti per il settore accoglienza turistica e Luca Ruffino per sala e vendita

Taggia. Il mondo degli Istituti Alberghieri italiani, già ricco di iniziative e animato dalla spiccata creatività degli allievi e degli insegnanti, si anima ogni anno con l’intensa partecipazione alla “Gara Nazionale”, attesa come banco di prova e vetrina per le eccellenze educative di ogni singola scuola, che con la vittoria nella competizione
acquisirà l’onere di organizzare l’edizione successiva e l’onore di mostrare ai partecipanti da ogni parte
d’Italia la ricchezza del proprio territorio e della propria struttura.

L’Istituto Ruffini Aicardi di Taggia vanta una lunga tradizione di presenza, con ottimi risultati:

– nell’a.s. 2015/16 infatti l’alunno Andrea Guardiani è arrivato terzo nel settore cucina a Dronero;

– nell’a.s. 2013/2014 l’alunno Oscar Martinelli è arrivato secondo sempre nel settore cucina nell’edizione di Verona;

– nell’a.s. 2011/2012 l’alunno Marco Ruffino ha ampiamente meritato il primo posto di cucina nell’edizione di
Roma Tor Carbone, regalando alla scuola la squisita responsabilità di organizzare la gara del 2012/2013, che
si pone come una pietra miliare nella nostra storia, avendo avuto innumerevoli apprezzamenti in merito sia
alla gestione dell’evento sia alla bellezza dell’ambiente e delle attività proposte.

L’edizione del 2017 si è svolta a Bari, organizzata dall’Istituto Professionale di Stato per i servizi alberghieri
e della Ristorazione “Armando Perotti” di Bari trionfatore a Dronero nel 2016.

Accompagnati dagli insegnanti Lucia Calandruccio, docente di accoglienza turistica, Stefano Sancassani,
docente di sala e vendita e Valter Gaiaudi, docente di enogastronomia, tre alunni di questa scuola hanno
quindi gareggiato a Bari, con eccellenti risultati: Chiara Alberti per il settore accoglienza turistica e Luca
Ruffino per sala e vendita hanno ben figurato, dando ottima prova di se stessi.

Nicole Di Michele ha onorato la scuola con lo splendido primo posto nella competizione di enogastronomia, dove ha esemplarmente vinto sia nella parte progettuale, riguardante la stesura commentata di un menu per una persona con particolari esigenze dietetiche, sia nella prova pratica riguardante la realizzazione di un piatto unico vegetariano con ovo latto derivati.

Presentando il piatto vegetariano “Uovo affogato su crema di topinambur al pane di Triora tostato, spuma di
grana padano, tartufo nero e cialde di patate” ha conquistato la giuria che ne ha riconosciute le doti personali
e professionali e ha dato a questo Istituto il compito di organizzare la Gara Nazionale del 2018, rendendo la scuola
ancora una volta vetrina di questo territorio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.