Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Eptathlon, Elisa Sacco dell’AS Foce ad un soffio dalle nazionali fotogallery

Ha affrontato sette gare differenti, totalizzando 3491 punti a soli 100 punti dal minimo per i campionati italiani di categoria

Più informazioni su

Sanremo. La stagione dell’Atletica è in pieno fermento con gare che si susseguono giorno dopo giorno, non solo nei week-end, e i risultati di rilievo vengono fuori quando meno te lo aspetti.

E’ il caso dell’allieva della AS Foce, Elisa Sacco, preparata dal prof. Francesco Sarchi. A Genova, impegnata nella gara più dura del settore femminile, l’eptathlon, sette gare differenti, ha totalizzato 3491 punti a soli 100 punti dal minimo per i campionati italiani di categoria.

La giovane atleta ha corso i m. 200 in 28″71, i m.800 in 2’39″04, i m.100 con ostacoli in 17″16, ha saltato in alto m.1,47, in lungo m. 4,75 ha lanciato il giavellotto a m.24,01 e il peso a m.6,58. Il limite dei 3600 punti fissato dalla Federazione è a portata di mano perché in alcune prove i margini di miglioramento sono enormi. Per la cronaca Elisa è nipote di Ceci Von Mayer, a quanto pare buon sangue non mente.

Al campo Prino di Imperia, in contemporanea, erano di scena i più piccoli interpreti dell’atletica, gli Esordienti. Sono ragazzi e ragazze delle elementari dai quali non si pretendono record ma che fanno vedere, almeno i più grandicelli, discrete attitudini a questa o a quella disciplina, nei salti, nella corsa veloce, nei giochi di gruppo come la staffetta. Foce, Maurina, S.Stefano,Ventimiglia hanno messo in campo questi pulcini che si sono, senza dubbio, divertiti, compresi quelli che non sono saliti sul podio.

In campo femminile, la Foce, supportata dall’entusiasmo di Sabrina, si è rivelata più brava e ricca di bambine con attitudini. Nella velocità, m.50, duello con la Maurina. La focina Marta Paonessa si è imposta con lo stesso tempo della imperiese Chiara Briguglio, terza Aurora Anselmi e quarta Linda Bonacini. Ancora Paonessa nel salto in lungo (m.3,63 ) davanti alla compagna di squadra Bonacini. Successo della Foce anche nella staffetta 4×50 m. con ancora la Paonessa, la Bonacini, Bruzzone e De Cristofaro.

In campo maschile sfida tra Francesco Brezzo (maurina) e il focino Emanuel Bashmeta nei m.50:7″8 per entrambi. Il ventimigliese Massimo Megiovanni ha vinto il salto in alto e la Maurina la staffetta 4×50. Nelle gare degli esordienti B, 2a/3a elementare: nei m.50 femm. stesso tempo per Sara Ciravegno, Foce e Matilde La Marca (s.stefano).

In tutto hanno corso, saltato e altro circa 150 piccoli protagonisti, tra i quali, chissà, se si nasconde la maglia azzurra del domani.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.