Due migranti provano a raggiungere la Francia sul tetto di un Tgv: salvati a Nizza

A febbraio era morto un giovane migrante, carbonizzato

Ventimiglia. Due migranti, di cui non sono state rese note le generalità, sono stati trovati a Nizza sopra il tetto di un treno Tgv, partito dalla stazione di Ventimiglia. Stando alle informazioni trapelate, i due uomini sarebbero vivi anche se feriti: in particolare uno dei due stranieri verserebbe in condizioni più gravi.
Le autorità francesi, che si sono fatte carico dei due migranti, hanno informato anche i colleghi italiani della Polfer. 
Non è ancora chiaro dove gli stranieri siano saliti: è certo però che abbiano provato a raggiungere la Francia aggrappandosi al pantografo sul tetto del treno ad alta velocità diretto a Parigi.

Non è la prima volta che dei migranti tentano di raggiungere la loro meta in un modo così pericoloso: lo scorso 17 febbraio, il corpo carbonizzato di un uomo era stato trovato alla stazione di Cannes La Bocca a bordo di un convoglio francese partito alle 5,30 dalla stazione ferroviaria di Ventimiglia. Il cadavere era stato rinvenuto sul tetto, attaccato al pantografo del treno.