Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Caso Tradeco, Poillucci: “Il sindaco non è idoneo a prendere decisioni per la città”

"Le dichiarazioni del sindaco sono totalmente destituite di fondamento giuridico oltre che estremamente inopportune dal punto di vista politico"

Imperia. Dopo aver letto le dichiarazioni del sindaco di Imperia, Piera Poillucci, Capogruppo Forza Italia, desidera replicare: “Il comune di Imperia deve pagare i 54 lavoratori non perché deve loro, in proprio, l’importo delle ultime buste paga, ma perché, quale terzo pignorato, aveva a disposizione, al momento del pignoramento, ancora somme di proprietà di Tra De Co. Questo ha detto e ribadito il Giudice dell’Esecuzione.

Il giudice del Lavoro, invece, oggi ha stabilito che il Comune di Imperia non deve somme ai lavoratori di cui non è, ovviamente, debitore: il loro debitore è il datore di lavoro, cioè Tra De Co.

Se il Comune di Imperia, rectius il Sindaco, non ha ancora capito di non essere debitore dei lavoratori, né ex lege né per contratto, ma quale terzo pignorato, penso, per l’ennesima volta, purtroppo, che non sia idoneo a prendere decisioni per la Città”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.