Quantcast

Aumentate nel 2016 le immatricolazioni di autocarri pesanti nella provincia di Imperia

In calo, invece, le immatricolazioni di autobus

Imperia. Nel 2016 in Liguria le immatricolazioni di autocarri pesanti (e cioè con PTT – peso totale a terra – superiore a 16 tonnellate) sono aumentate dello 0,3% rispetto al 2015. Sempre nel 2016 le immatricolazioni di autobus in Liguria sono cresciute del 284,8% rispetto all’anno precedente.

Questi dati derivano da un’elaborazione del Centro Ricerche Continental Autocarro su dati Aci, elaborazione che fornisce anche la graduatoria delle province liguri in base al tasso di crescita delle immatricolazioni di autocarri pesanti e autobus.

Come si vede nelle tabelle qui accanto, nel comparto delle immatricolazioni di autocarri pesanti è Imperia la provincia che ha registrato l’aumento maggiore (+76,2%);  seguono La Spezia (+21,2%) e Savona (+19,6%). A Genova vi è stato un calo delle immatricolazioni del 14,2%.

397d55f7-9799-4f07-8323-9f4a7cbb8331
Nel comparto delle immatricolazioni di autobus vi è una provincia che fa registrare un aumento record del 1400% (semplicemente perché passa da 1 immatricolazione a 15) e si tratta di Savona. Aumenti considerevoli anche a La Spezia (+475%) e Genova (+383,3%). In calo, invece, le immatricolazioni ad Imperia (-80%).

A livello nazionale nel 2016 le immatricolazioni di autocarri pesanti sono state 19.604, con un aumento del 36,1% rispetto al 2015. Sempre lo scorso anno le immatricolazioni di nuovi autobus nel nostro Paese sono state 3.172, con una crescita del 5,5% rispetto all’anno precedente.

“La crescita delle immatricolazioni di autocarri pesanti e autobus registrata nel 2016 – sottolinea Alessandro De Martino, amministratore delegato di Continental Italia – prosegue la serie positiva che ha avuto inizio nel 2015, dopo anni di cali importanti. Il settore dei trasporti pesanti però continua ad avere un forte bisogno di ricambio di un parco circolante ancora mediamente vecchio, ricambio che negli anni della crisi per evidenti difficoltà economiche le aziende di trasporto hanno rimandato a tempi migliori. Tale bisogno risponde ad una più generica esigenza di maggiore efficienza nella gestione dei mezzi. Proprio a questa esigenza vuole rispondere anche Continental mettendo a disposizione delle aziende di trasporto prodotti e servizi mirati per incrementare l’efficienza dell’utilizzo dei veicoli su strada”.

I servizi targati Continental dedicati alle flotte di mezzi di trasporto (di merci o di persone) fanno parte del programma Conti360° Fleet Services, sono dedicati ad ogni tipo di veicolo e si giovano di soluzioni personalizzate, di una rete internazionale e di un network dedicato. L’offerta di Continental si completa anche con un innovativo programma di ricostruzione degli pneumatici, ContiLifeCycle, che può contribuire in maniera determinante a risparmiare risorse e ottimizzare i costi operativi totali delle flotte. Alle aziende di trasporto, anche a quelle che operano nei trasporti di persone, è dedicato ContiPressureCheck, il TPMS di Continental. Si tratta di un dispositivo di monitoraggio della pressione dei pneumatici che mette i pneumatici in comunicazione con il mondo circostante.

Gruppo Continental
Con un fatturato di 40,5 miliardi di euro realizzato nel 2016, Continental è tra i leader mondiali nelle subforniture per il settore automotive. Nella veste di produttore di impianti frenanti, sistemi e componentistica per motore e telaio, strumentazione, soluzioni per infotainment, elettronica di bordo, pneumatici e prodotti tecnici in elastomeri, Continental fornisce un importante contributo alla sicurezza e alla salvaguardia del clima globale. Continental, inoltre, è un partner competente nel campo della comunicazione in rete per autoveicoli. Attualmente Continental ha un organico di più di 220.000 persone in 56 paesi.
www.continental-corporation.com

Divisione Pneumatici
La Divisione Pneumatici attualmente conta 24 centri di produzione e sviluppo nel mondo. L’ampia gamma di prodotti ed i continui investimenti nella ricerca e sviluppo costituiscono un importante contributo per una mobilità più efficiente dal punto di vista economico e della sostenibilità ambientale. Con un fatturato di 10,7 miliardi di euro realizzato nel 2016 e circa 52.000 persone impiegate, la Divisione Pneumatici è tra i produttori leader di pneumatici a livello mondiale.
www.continental-pneumatici.it

Pneumatici per veicoli commerciali
La Business Uniti Pneumatici per Veicoli Commerciali rientra fra i maggiori produttori a livello mondiale di pneumatici e coperture per autocarri, autobus e per veicoli industriali. La Business Unit è in costante sviluppo da semplice produttore di pneumatici a fornitore di soluzioni, con un’offerta completa di prodotti, servizi e soluzioni orientate ai pneumatici.