Al Casinò di Sanremo il 53° “Grand Chapitre Magistral de l’Italie” fotogallery

Les Chevaliers de Provence sono tornati a riunirsi in Italia

Sanremo. Les Chevaliers de Provence sono tornati a riunirsi in Italia, dove mancavano dallo scorso settembre e lo hanno fatto per il 53° Grand Chapitre Magistral de l’Italie presso la splendida location del Casino.

Grazie alla disponibilità e collaboratività della struttura del Casinò, infatti, sabato 1° aprile il teatro prima, per l’abituale cerimonia e il Roof Garden dopo, concesso eccezionalmente in esclusiva agli “Chevaliers”, per la cena danzante, hanno ospitato ben 120 invitati, come di consueto un qualificatissimo parterre internazionale.
Oltre che dalla Costa Azzurra, dal Principato di Monaco e dalla Riviera dei Fiori, infatti, l’Ordre International des Chevaliers de Provence annovera membri provenienti dalle Regioni del Nord Ovest d’Italia (Liguria, Piemonte e Lombardia), dal Nord della Francia, Parigi in particolare, da Belgio, Germania, Inghilterra, Austria, Spagna.
La Cerimonia degli adoubements si è svolta, come detto, nel prestigioso teatro del Casinò ed ha visto varie elevazioni di grado (Jolanda Cravaschino ed Elena Pisa, nominate “Dame Abbesse Magnanime”, Giuseppe Fava e Giuseppe Garo, “Chevalier Magnanime”, Miche Giulivi e Luisella Spitali, alle quali è stato conferito il grado di “Grande Dame” e i di loro coniugi Guido Giulivi e Giuseppe Spitali, che hanno raggiunto il grado di “Chevalier Magnanime Delegue”) e l’ingresso di molti nuovi membri: Annnamaria Giraudo, Cristina Silvestri, Bruno Battistin, Luciano Bruno, Luciano Turello.

Sono stati inoltre nominati Chevalier d’Honneur due importanti e conosciuti esponenti della società civile della Riviera: l’Avv. Massimo Donzella, già Assessore e Presidente del Consiglio Provinciale e Consigliere Regionale e ad oggi Presidente di Rivieracqua SCpA, e l’Ing. Giancarlo Prestinoni, Direttore Generale del Casinò dopo una lunga carriera da manager di livello internazionale, al quale il Grand Maître ha rinnovato i ringraziamenti per la splendida ospitalità.

Premiati anche i coniugi torinesi Altina, per la loro assidua presenza agli eventi degli “Chevaliers” e, in particolare, è stata conferita una targa di merito al Grand Argentier Giorgio Cravaschino, sia per la sua preziosa attività per l’Ordre che per l’evento benefico dal grande risalto mediatico e dall’enorme successo costituito dalla pro-am golfistica della settimana precedente, organizzata dai Lions Club sanremesi, Host e Matutia.

Tale challange sportivo, tenutosi al Circolo Golf degli Ulivi di Sanremo, ha visto la partecipazione di professionisti del golf come il ben noto Costantino Rocca, e di “vip” famosissimi,, grandi stelle dello sport del recente passato, a partire dal celeberrimo “le roi” Michel Platini, a campioni di calcio quali Daniele Massaro e Beppe Dossena, piloti di F1, il bicampione mondiale rally Micky Biasion, giornalisti tv, fra i quali la madrina dell’evento Claudia Peroni.

La pro-am, che ha avuto gli Chevaliers de Provence fra i vari patrocinatori, ha permesso di raccogliere la cifra necessaria (12.000 euro) per l’affidamento di un cane guida della scuola Lions di Limbiate a un non vedente e ha visto Giorgio Cravaschino come figura di riferimento dell’organizzazione, assieme ad altri Chevaliers: il Direttore del Circolo Golf degli Ulivi, Vittorio Bersotti e il Presidente del LC Sanremo Host, Maurizio Cravaschino, unitamente alla Presidente del LC Sanremo Matutia, Loredana Maletta, presente alla serata in oggetto e intervenuta sul palco del Casino al momento del conferimento della targa a Cravaschino, così come il Vice Governatore del Distretto Lions 108IA3, Ildebrando Gambarelli.
La cerimonia si è conclusa, prima dell’inno provenzale Coupe Santo, con l’intervento dell’Assessore Regionale, nonché Chevalier d’Honneur, Avv. Gianni Berrino, il quale, con bellissime parole di elogio verso una realtà quale gli Chevaliers de Provence che rappresentano uno storico punto di riferimento nel panorama della Costa Azzurra e della Riviera dei Fiori per la promozione del territorio, del turismo, della tradizione di bellezza degli eventi locali, ha consegnato, quale riconoscimento e apprezzamento ufficiale della Regione Liguria, che l’Assessore Berrino rappresentava, una splendida targa al commosso Grand Maître, Paolo Ferrari.

La serata è proseguita convivialmente presso il ristorante del Casinò “Roof Garden”, sede di tanti eventi di spettacolo. La consueta cena danzante, che ha visto stipare la pista da ballo per tutta la sera fino a tardi alle note del bravissimo Claudio, storico “musicien” degli Chevaliers, e della sua cantante Margaux, è stata preceduta dall’esibizione canora della giovanissima Ilenia Cafagno ,vincitrice di numerosi premi e protagonista del talent tv francese “The Voice Kids France”.

In sintesi una splendida serata di vivace convivialità in un salone quale il Roof Garden che, seppur davvero ampio, è risultato riempito completamente dai festanti – e danzanti – Chevaliers e dai loro amici, tutti uniti dal brindisi al gioioso motto…et que la joie demeure!