Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

A Pasquetta torna “Caccia al Tesoro Botanico”, in Liguria appuntamento ai Giardini Botanici Hanbury di Ventimiglia foto

L'evento è dedicato alle famiglie, in particolar modo ai bambini in età scolare che potranno scoprire i tesori botanici custoditi nei giardini attraverso differenti attività

Ventimiglia. A Pasquetta, lunedì 17 aprile, torna la Caccia al Tesoro Botanico di Grandi Giardini Italiani (il network che riunisce 124 giardini visitabili in tutta Italia e che quest’anno festeggia 20 anni), uno degli appuntamenti più attesi e amati dalle famiglie che quest’anno si terrà in 29 giardini in tutta Italia. In Liguria la Caccia al tesoro botanico si terrà ai Giardini Botanici Hanbury di Ventimiglia (IM) e a Villa Serra a Sant’Olcese (GE).

La Caccia al Tesoro Botanico di Grandi Giardini Italiani rappresenta ormai un appuntamento fisso per grandi e bambini e da sempre riscuote moltissimo successo perché permette alle famiglie di vivere in modo diverso una giornata tradizionalmente dedicata alle gite fuori porta, approfittando dei primi giorni di primavera e andando alla scoperta della natura in maniera gioiosa e giocosa in alcuni dei giardini più belli d’Italia, tra isole, labirinti, laghetti, boschi, giochi d’acqua, sculture, vialetti e veri e proprio musei all’aria aperta.

L’evento è dedicato alle famiglie, e rivolto in particolar modo ai bambini in età scolare, che potranno scoprire i tesori botanici custoditi nei giardini attraverso differenti attività pensate apposta per loro. E mentre i bambini saranno impegnati nella Caccia al Tesoro, ai genitori e ai fratellini più piccoli verranno proposte altre attività a tema green, alla scoperta dei giardini e della natura.

Ai Giardini Botanici Hanbury di Ventimiglia l’appuntamento sarà lunedì 17 aprile 2017 dalle 9.30 alle 17.00 con un divertente gioco che coinvolgerà tutta la famiglia alla scoperta dei tesori custoditi nei fascinosi giardini botanici. Posti a pochi chilometri dal confine francese, i Giardini Hanbury sono indissolubilmente legati alla storia del suo fondatore, Thomas Hanbury, che trasformò 18 ettari di un promontorio coltivati ad olivi e vigneti o lasciati alla macchia mediterranea, in uno dei giardini botanici di acclimatazione più importanti e famosi al mondo.
Tra le collezioni più importanti si segnalano quelle dei generi Eucaliptus e Acacia, oltre a bambù, succulente, agrumi di antiche varietà, rose, peonie, numerosi rampicanti sulle pergole. Da non perdere la visita al Giardino dei profumi, ai Giardinetti all’italiana, e al Frutteto esotico.

Altre informazioni: http://www.grandigiardini.it/giardini-scheda.php?id=22

Costi
Adulti: € 9,00
Bambini: € 7,50
Biglietto famiglia (2adulti + 2 bambini): € 25,00
Per informazioni: www.grandigiardini.it

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.