Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

A Imperia un corso di scrittura nel monastero di Santa Chiara, weekend culturale per conoscere il Parasio

Il laboratorio di scrittura sarà alternato alle uscite nel borgo, per catturare volti, luoghi e sensazioni

Imperia. E’ da sempre considerato un luogo magico, molto amato dagli imperiesi ma che cattura l’attenzione di moltissimi turisti. Le antiche mura del Convento di Santa Chiara fondato nel XIV secolo e abitato tuttora dalle monache Clarisse di clausura nella suggestiva cornice del Parasio ospitano domani e domenica un corso di scrittura creativa “en plein air” organizzato dal liceo Vieusseux.

Saranno 14 ore valide per la formazione docenti che vedrà protagonista Eleonora Sottili, scrittrice e insegnante presso la prestigiosa Scuola Holden di Torino. Il corso, curato dalla docente del Vieussuex Emanuela Rotta e dal dirigente Paolo Auricchia, è rivolto a tutti docenti ma anche a chi ama la scrittura o a chi voglia conoscere meglio il quartiere portorino. Il laboratorio di scrittura sarà alternato alle uscite nel borgo, per catturare volti, luoghi e sensazioni.  Sono previste visite del Parasio, con l’architetto Cristina Tealdi, studiosa di arte e storia locale.

E tra i luoghi più interessanti di questo corso di scrittura sarà la Sala della Lettura del Convento di Santa Chiara che per la prima volta si apre ad un’attività di questo tipo. Le suore hanno messo a disposizione anche il refettorio e la foresteria.  Sarà un’ occasione unica per approfondire la conoscenza del memoriale del convento scritto da una suora nel 1725, opera straordinaria, sulla storia del convento.

Questo il programma. Sabato: 9.30-10.30: Eleonora Sottili recupero della percezione e dell’immaginazione; 10.30-11.30. visita del Parasio con l’architetto Cristina Tealdi; il Monastero di Santa Chiara, San Pietro e la cittadella Medievale; 11.30-13 Eleonora Sottili zoomate e panoramiche; pausa pranzo; 14.30-18 Eleonora Sottili la descrizione dello spazio e del tempo: da Modiano a Paul Auster, da Tobias Wolff a Calvino.Domenica 9 aprile: 9-10.30: Eleonora Sottili: Il personaggio: caratteristiche e storture. Il punto di vista. 10.30 -11.30 visita del Parasio: i palazzi successivi al XVII secolo, il Duomo e la sua piazza; 11.30 – 13: Eleonora Sottili: La voce del personaggio e il dialogo; pranzo nel refettorio; 14-16: analisi e costruzione di una storia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.