A Imperia slalom tra buche, frane e pericoli: un mix micidiale per veicoli e pedoni foto

Manutenzione cercasi in centro come in periferia dopo le segnalazioni pubblicate sulla pagina del gruppo Facebook dei Mugugni di Ineja e du Portu

Imperia. Buche, frane, trappole e pericoli. Un mix micidiale per pedoni, automobilisti e motociclisti evidenziate da Piero Di Meo, l'”admin” della pagina Facebook “Mugugni di Ineja e du Portu” che impongono una riflessione e soprattutto un intervento urgente di manutenzione prima che qualcuno si faccia male.

E l’elenco delle cose che non funzionano è una sorta di bollettino di guerra. “In pieno centro, in largo San Francesco, ecco come viene svolta la manutenzione delle aiuole. La gambarossa è all’altezza di alberello”. Si passa poi dal centro alla periferia. “Transitando per via Carli all’altezza della villa Grock, c’è una serie di dossi micidiali per ciclisti e moto. Oltre la Chiesa di San Luca la via è caratterizzata da buche in piena curva, una frana mai sistemata, fondo stradale sconnesso per il transito di betoniere dirette a cantieri anche in territorio dianese. Aspettiamo che si faccia male qualcuno?”, è la domanda che Di Meo pone pubblicamente agli imperiesi, ma che ovviamente riguarda gli amministratori pubblici affinché risolvano alcuni dei molti problemi che riguarda la città a cominciare anche dalla pulizia così come dalle discariche abusive lungo le colline che sorgono senza alcun controllo.