Via alla prevendita per il concerto benefico ‘Ancora Uno’ di Amedeo Grisi. E’ già caccia ai biglietti foto

Tutto il ricavato andrà ad importanti centri di ricerca per le malattie rare

Sanremo. Per Amedeo Grisi si avvicina a grandi passi il suo concerto ‘Ancora Uno’ che si terrà il 14 aprile al Teatro del Casinò di Sanremo e la cui prevendita dei biglietti si aprirà da questo giovedì 23 marzo dalle ore 17 alle ore 19 presso la biglietteria del Teatro del Casinò di Sanremo e, dalla prossima settimana, tutti i giorni sempre nello stesso orario. Una serata che si spera possa godere di un folto pubblico in sala poiché, come ha deciso lo stesso cantautore sanremese, tutto il ricavato andrà ad importanti centri di ricerca per le malattie rare. Al proposito all’ingresso sarà disposta un’urna per chi vorrà fare ulteriori donazioni.

Grandi nomi del panorama musicale italiano hanno già detto si confermando la loro presenza sulla scena di quello che sarà uno spettacolo di divertimento ma anche di riflessione sull’essenza della vita. Un evento che, proprio perché benefico, sarà a costo zero poiché sia la casa da gioco matuziana che tutti gli artisti che affiancheranno Grisi sul palco si presteranno gratuitamente affinché tutti gli introiti raccolti vengano devoluti per la giusta causa.

Un titolo, Ancora Uno, che dice già tutto, così come d’altronde fu ad ottobre scorso con il concerto Fino alla fine inteso proprio come un percorso nuovo, forte di una luce tanto potente da rischiarare il buio più nero. “Troppo spesso lasciamo che nostri sogni e i nostri desideri siano bloccati dai giudizi della gente, succubi di quelli che riteniamo problemi ma che problemi non sono, perché i problemi veri sono altri”.

Così dunque sarà, affiancato dalla sua band composta da: Fabrizio Barbera Dario Laino alle chitarre, Ramon Rossi alla batteria, Sara Conforti ai cori, Fabio Meggetto alle tastiere, Gabriele Zeppegno al sax e Gabriele Palombo al basso. Insieme al gruppo, Amedeo proporrà le sue canzoni ma anche alcuni brani del suo ultimo lavoro “Invisibile” oltre le cover – da Ron ai Police passando per gli U2 e Grignani – che più lo rappresentano e che lo hanno sempre accompagnato nel suo percorso artistico.