Ventimiglia, respinto dalla Francia si lancia nel vuoto: gravissimo afghano fotogallery

L'uomo doveva essere trasferito a Taranto

Ventimiglia. E’ ancora incerta la motivazione alla base del gesto che ha spinto un migrante di origini afghane a lanciarsi nel vuoto a pochi metri dal confine italo-francese. L’uomo, un 35enne, era stato respinto l’ennesima volta dalla Francia, paese che stava tentando di raggiungere e stava per essere trasferito a Taranto con un autobus, quando ha scavalcato un muretto a pochi metri dalla caserma della polizia di frontiera e si è lanciato in un dirupo, precipitando per una decina di metri.

migrante a ponte san luigi

A soccorrere lo straniero, che versa in gravissime condizioni, sono intervenuti i vigili del fuoco e il personale sanitario del 118, che hanno recuperato il 35enne e lo hanno accompagnato all’elisoccorso dell’ospedale di Bordighera. Da qui, l’uomo è stato trasportato dall’elicottero Drago del 115 al più attrezzato ospedale Santa Corona di Pietra Ligure.