Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ventimiglia, biblioteca Aprosiana gremita per la conferenza delle senatrici Albano e Puppato foto

Nel mondo 868 milioni di persone soffrono la fame

Ventimiglia. Una biblioteca Aprosiana gremita ha ascoltato con interesse l’incontro, organizzato da Matteo Lupi, sulle “Eccedenze alimentari: da spreco a risorsa” che ha visto protagoniste in primis le senatrici della Repubblica Donatella Albano e Laura Puppato, oltre al sindaco Enrico Ioculano e al responsabile della Caritas Intemelia Maurizio Marmo.

Ad illustrare la legge 166 del 2016, sulle disposizioni concernenti la donazione e la distribuzione di prodotti alimentari e farmaceutici a fini di solidarietà sociale e per la limitazione degli sprechi, è stata la senatrice Puppato che ha dichiarato: “Abbiamo ritenuto importante costruire questa legge quadro per mettere in sicurezza quel mondo del volontariato che opera da molti anni nel paese, per contribuire attraverso un riciclo di prodotti che altrimenti non sarebbero utilizzati a questo scopo ma sarebbero smaltiti come rifiuti”. Grazie alla legge, anche i prodotti che hanno superato la data di scadenza indicata sulla confezione, dopo la dicitura “consumare preferibilmente entro il” potranno essere donati per le persone in difficoltà, oppure trasformati in cibo per gli animali o, ancora, se non più utilizzabili come alimenti, potranno servire per produrre energia.

Allarmanti i dati sullo spreco, sottolineati anche dalla senatrice Albano: “In Italia ogni anno vengono sprecate 5 milioni di tonnellate di cibo e questo corrisponde a 8 miliardi di euro”. Uno spreco che si riflette non solo sull’ambiente, ma anche sull’economia, dunque.

A livello mondiale, secondo i dati raccolti da FAO, sono 1,3 miliardi le tonnellate di rifiuti alimentari prodotte all’anno. 520 milioni di metri cubi di acqua e 24,5 milioni di tonnellate di biossido.

“A fronte di 868milioni di persone che soffrono la fame”, ha dichiarato la senatrice Puppato,”Ci sono 1 miliardo e mezzo di obesi.
29 milioni di persone muoiono ogni anno per fame e denutrizione contro ai 36milioni che muoiono perché eccessivamente alimentati”.

La Puppato ha ricordato anche le parole di papa Francesco, che ha portato l’attenzione sui cambiamenti climatici che stanno desertificando il sud del mondo: “Ci sono 250milioni di persone pronte a partire, non per sfuggire alle guerre, ma per i cambiamenti climatici”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.