Quantcast

Imperia, oltre al teschio spuntano anche quattro mandibole e alcune vertebre: la polizia indaga a 360 gradi foto

Il macabro ritrovamento in tarda mattinata. Scientifica al lavoro

Imperia. E’ stato il cane del proprietario, senza saperlo, a dissotterrare nel giardino che circonda una villa in località Bardellini un teschio umano. La macabra scoperta dell’animale ha fatto sì che il proprietario dell’abitazione, C.D.V., allertasse immediatamente la polizia. Le indagini della scientifica, che ha proseguito gli scavi nell’area del ritrovamento, ora sottoposta a sequestro, hanno portato alla luce anche quattro mandibole e alcune vertebre di cui ancora non si conosce la provenienza. 
Gli accertamenti proseguiranno anche domani. Resta da stabilire a quando risalgono i reperti: anche se è stato ipotizzato che possa trattarsi di resti risalenti alla seconda guerra mondiale, nessuna ipotesi è stata scartata.
A coordinare le indagini della polizia è il procuratore Grazia Pradella con il sostituto Antonella Politi.

Sul caso la magistratura predisporrà perizie approfondite: le ossa verranno analizzate dal gabinetto della polizia scientifica interregionale, dopodiché si inizierà a lavorare sulle ipotesi. Una di queste potrebbe essere la presenza di una fossa comune utilizzata nella seconda guerra mondiale.