Quantcast

Giornata Nazionale della Legalità, il Parlamento apre le porte anche alla Liguria foto

Accolta dalle alte cariche del Ministero della Difesa e del Vaticano

Liguria. Importante appuntamento romano, lo scorso 21 marzo, in occasione della giornata della Legalità, con il Parlamento della Legalità Internazionale.

Alla presenza del Presidente Nicolò Mannino e del Vice Presidente Salvatore Sardisco, molti esponenti delle scuole, delle istituzioni e delle forze militari. A rappresentare la Liguria, Simona De Melas, “amica” da circa tre mesi, del Parlamento della Legalità Internazionale. Ad accoglierli, il Generale di Brigata Domenico Rossi, Sottosegretario di Stato al Ministero della Difesa e Sua Eminenza il Cardinale Francesco Coccopalmerio, Presidente del Pontificio Consiglio per i testi legislativi.

Tra questi anche tanti studenti: dal Comune di Penne (Abruzzo ) vittime del TERREMOTO, insieme al Sindaco del luogo; da Valmorea, dai confini con la Svizzera, i disabili della Comunità “Sim-patia ” con la partecipazione di Irma Missaglia, dove ha sede l’Ambasciata della Solidarietà del Movimento; dalla Lombardia, al Veneto, dal Lazio alla Campania, per arrivare in Sicilia.

Tutti i delegati e amici del Parlamento della Legalità Internazionale sono stati accolti presso il Palazzo dell’Aeronautica – Ministero della Difesa – “Casa dell’Aviatore “- per questo importante incontro e confronto culturale. Molteplici i momenti significativi di questa giornata: ricordiamo il titolo di Città capofila del Parlamento della Legalità Internazionale a Verona, alla presenza del Sindaco Flavio Tosi, al “premio ” Francesca Morvillo, alla dottoressa Anna Lisa Tiberio, alla firma tra il Presidente del Parlamento della Legalità Internazionale, prof. Nicoló Mannino e il Presidente di Pissta, dott. Iano Santoro, del documento volto ad assicurare l’impiego di oltre 1000 posti di lavoro.

Il Parlamento della Legalità Internazionale un movimento culturale apartitico, interconfessionale e interreligioso che trova le sue radici nella “sete ” di Verità e Giustizia a partire dalle stragi di capaci e via D’Amelio. Nato anche per volere del giudice Antonino Caponnetto – coordinatore del pool antimafia di Palermo che succede al suo fondatore Rocco Chinnici- che da subito ne diventa “Presidente Onorario “, il Parlamento della Legalità Internazionale ha come obiettivo e finalità quello di dialogare principalmente con il mondo scuola e società civile affinché chiunque, a partire dal proprio talento naturale ( letterario, artistico, musicale, sportivo, o quant’altro) si metta in gioco per cooperare allo sviluppo del territorio e insieme divenire artefici e protagonisti di un presente “a colori “.

Alla base del suo operato ci sono i valori della fede cristiana e i principi fondamentali della nostra costituzione e proprio per un dialogo aperto e costruttivo ci si propone a quanti credono che ” diversità” di opinioni e di linguaggi oltre che di talenti, deve arricchire il bagaglio culturale di ogni singolo individuo e insieme divenire “sentinelle di Un’Alba nuova “. Il Parlamento della Legalità Internazionale, pertanto, propone le sue ambasciate sia sul territorio nazionale che internazionale, ispirandosi ai valori della Pace, della Solidarietà della fraternità, della giustizia, con uno sguardo verso quanti credono in un mondo più umano e fraterno (http://www.parlamentodellalegalita.it). A questo punto anche dalla Liguria si attendono degli eventi culturali e di sensibilizzazione al senso civico, nel rispetto della legalità, tra i giovani e coi giovani e con le scuole del comprensorio.