Quantcast

Domani in Tribunale il processo contro Fèlix Croft, il no border passeur “per scopi umanitari”

Arrestato dai carabinieri di Ventimiglia mentre trasportava in Francia una famiglia di nigeriani, di cui due bambini

Imperia. Tornerà in aula domani, alle 14,30, Fèlix Croft, il no border arrestato dai carabinieri di Ventimiglia mentre trasportava in Francia una famiglia di nigeriani, di cui due bambini.
Il 28enne francese, difeso dall’avvocato Ersilia Ferrante, era a bordo della propria auto, una Citroen Xara, quando è stato avvicinato dalla pattuglia della radiomobile. A bordo dell’auto, i carabinieri hanno trovato anche due coltelli.
Croft si è sempre dichiarato innocente, dichiarando di aver agito per solidarietà e non a scopo di lucro.

Per il reato di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, Croft rischia da 5 a 15 anni.