Quantcast

Bajardo, dimissioni del vice sindaco congelate: l’amministrazione in carica fino alle elezioni di primavera

Con forza e coraggio l'amministrazione di Bajardo va avanti, nel ricordo del sindaco Jose Littardi che ha dedicato anima e corpo al benessere dei suoi paesani

Bajardo. Appuntamento per l’8 marzo con il consiglio comunale di Bajardo dove si discuterà di vari argomenti all’ordine del giorno tra cui la remissione delle dimissioni del vice sindaco Tito Aurigo, subentrato alla guida dell’ente dopo l’improvvisa morte del sindaco Jose Littardi. Circa un mese fa Aurigo avrebbe manifestato la volontà di dare le dimissioni, in modo da far amministrare la cosa pubblica ad un commissario prefettizio e andare ad elezioni.

Ma in seguito si è trovata una quadra con il prefetto ed Aurigo e l’attuale amministrazione rimarranno in carica ancora per qualche mese, andando ad elezioni anticipate, il mandato naturale sarebbe scaduto nel 2019, per rinnovare il consiglio comunale e dare un sindaco a Bajardo. Bajardo si aggiungerà ai comuni di Taggia, Triora e Pornassio che andranno al voto prima dell’estate. La data delle elezioni amministrative non è stata ancora comunicata dal Viminale.

“Rimarremo in carica fino alla data delle elezioni amministrative – ha detto Nicoletta Tripepi che mercoledì sarà nominata assessore del comune -, in modo da poter svolgere il lavoro di ordinaria amministrazione.”

Con forza e coraggio l’amministrazione di Bajardo va avanti, nel ricordo del sindaco Jose Littardi che ha dedicato anima e corpo al benessere dei suoi paesani.