Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ventimiglia, il consigliere Ballestra commenta i dati sul turismo: “L’assessore Felici ha dimenticato forze dell’ordine e migranti. Se questo è il vostro turismo, ne faccio a meno”

"In effetti, cari concittadini, il comune dei meriti li ha", dichiara Ballestra, "Quelli di aver assecondato la presenza di migranti in pianta stabile a Ventimiglia"

Ventimiglia. “Ho letto ieri e stamattina sui giornali le dichiarazioni dell’assessore Pio Guido Felici a proposito del sensibile aumento delle presenze in strutture ricettive, registrato negli anni 2015 e ancor più nel 2016 rispetto all’annualità 2014.
Se dovessi seguire il mio carattere sarei piuttosto lapidario nel liquidare questa affermazione e domandare all’assessore se ogni tanto gira per Ventimiglia e si confronta con il mondo reale, se calca i marciapiedi ed apre le orecchie per ascoltare l’allarme che ogni giorno si sente più vivo nelle voci degli operatori, se ogni tanto mette gli occhi a terra ed il naso per aria per respirare e verificare in quale e quanto degrado questa città sia precipitata”, a dichiararlo è il consigliere di opposizione Giovanni Ballestra, che commenta così i dati sul turismo in città resi noti dall’assessore Pio Guido Felici.

“Come ho anticipato”, aggiunge il consigliere, “Non voglio essere lapidario perchè la questione va a mio modo di vedere approfondita. Io credo nei dati della Regione e quindi le dichiarazioni dell’assessore rispetto ai freddi numeri rispondono sicuramente a verità, purtroppo la situazione precipita quando lo stesso assessore fa trasparire un qualche merito di tali numeri da attribuire all’operato dell’amministrazione comunale”.

“In effetti, cari concittadini, il comune dei meriti li ha”, dichiara Ballestra, “Quelli di aver assecondato la presenza di migranti in pianta stabile a Ventimiglia, prima con il centro alla stazione ed ora al parco Roya. Non sfuggirà ai Ventimigliesi che al seguito di tale situazione sono arrivate anche presenze massicce di forze dell’ordine che soggiornano in strutture ricettive. Non so quanto di preciso esse siano ma considerando anche solo 50 unità fisse riflesse su 365 giorni si arriva a circa 19.000 presenze. Nondimeno non tutti i migranti sono irregolari o hanno necessità di assistenza: l’assessore sarà ben a conoscenza che Ventimiglia è stazione internazionale, la notte di treni per la Francia ne esiste solo uno e quindi non poche di queste persone si fermano e dormono in albergo”.

“Caro assessore”, conclude il consigliere Ballestra, “Per ora mi fermo qui anche se avrei altro da aggiungere, concludo dicendole che di questo che lei chiama turismo ne farei volentieri a meno e visto che si occupa di turismo e promozione vada sulle pagine bianche alla voce Comune di Ventimiglia troverà il numero del ricovero di Latte, almeno faccia correggere questo strafalcione, penso sia nelle sue possibilità”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.