Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Un uomo, un paese”: Pontedassio ricorda monsignor Giovanni Angelo Abbo

Prosegue la rassegna promossa in Valle Impero dall’Associazione “A Lecca”

Imperia. In Vaticano negli anni Settanta aveva raggiunto un ruolo di primissimo piano, come quello di segretario della Prefettura per gli Affari Economici. E secondo i desideri di Giovanni Paolo I (Papa Luciani), sarebbe dovuto essere lui il successore dell’arcivescovo Paul Marcinkus alla guida dello Ior, per tacitare gli scandali che avevano coinvolto la Banca Vaticana.

Basterebbe solo questo per incuriosire chiunque su un personaggio nativo della Valle Impero, monsignor Giovanni Angelo Abbo, che sarà ricordato e tratteggiato domenica 5 febbraio alle 17 nel suo paese d’origine, Pontedassio, nell’ambito della rassegna “Un uomo, un paese” promossa e organizzata dall’Associazione culturale “A Lecca”.

All’appuntamento, in programma nella sala consiliare del Comune, co-organizzatore dell’evento, interverranno lo storico Luciano Livio Calzamiglia e Giorgio Abbo, che rimase a lungo in contatto con il suo illustre cugino soprattutto quando monsignor Giovanni Angelo Abbo insegnò nelle università statunitensi. Il religioso nativo di Pontedassio ebbe infatti un’esistenza assai intensa pure all’estero: fu Nunzio Apostolico nelle Repubbliche Baltiche. Tra le particolarità della sua figura c’è anche l’amicizia con lo scrittore Giuseppe Prezzolini, il fondatore de “La Voce”, rivista di cultura e politica nata nei primi anni del Novecento.

Carlo Alassio, presidente dell’Associazione culturale “A Lecca”dice: “Questa rassegna ci ha portato alla
scoperta di intelligenze e capacità che neppure noi conoscevamo. Conservare la memoria di tutto questo anche per il nostro futuro è uno dei compiti per cui la nostra associazione è nata”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.