Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Un box trasformato in un locale abitativo a Torrazza di Imperia, tre sotto processo

L'accusa mossa dalla Procura è di falsità ideologica

Imperia. In una zona agricola e soggetta a vincolo ambientale, in località Torrazza, era stata realizzato in un immobile senza i permessi necessari rilasciati dal Comune di Imperia. Era stata autorizzata solo la costruzione di un magazzino agricolo interrato.

Poi, nel corso di un sopralluogo da parte della polizia municipale risalente a quattro anni fa, effettuato anche su input del responsabile dell’ufficio tecnico, il geometra Davide Mela, si è scoperto ben altro. Lopera era costruita e in una zona diversa da quella per la quale era stata presentata un’istanza diversa dal documento originario e soprattutto era stato ricavato un locale ad uso abitativo. Tre le persone finite sotto processo per falsità ideologica: I.V., A.G. e D.P. Era stato costruito anche un box auto, un portico sul retro del fabbricato, una scala esterna, una tenda sole e la cementificazione del piazzale esterno. Tutti interventi per i quali non era mai stato concesso alcun permesso di costruire. Anche l’istanza di sanitaria, successiva all’ispezione della polizia municipale, era stata negata.

Il processo è approdato stamane nell’aula magna del tribunale di Imperia davanti al giudice Anna Bonsignorio. Questa mattina in aula sono stati ascoltati due testimoni del pubblico ministero e soprattutto portate in visione alcune foto scattate durante il sopralluogo e altre foto scattate dieci anni prima dell’abuso poi diventato oggetto di notizia reato.

Dopo l’ispettore in aula è stato ascoltato il professionista. “Quando abbiamo effettuato il sopralluogo- ha detto in aula- abbiamo scoperto un locale adibito ad abitazione della grandezza di 25 metri quadrati”.

Il processo è stato aggiornato al 24 maggio per la discussione e sentenza.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.