Quantcast

Truffa dei posti barca alla Darsena di Arma di Taggia: 8 alla sbarra, sfilano i testimoni dell’accusa

L’udienza è stata aggiornata al prossimo 4 parile

Imperia. Sono 8 gli imputati a processo per il caso della truffa sull’assegnazione dei posti barca alla Darsena di Arma di Taggia. Due di loro, dipendenti della società che gestisce l’approdo in concessione dal Comune di Taggia, sono anche accusati di abuso d’ufficio. Sostanzialmente, quelli oggi alla sbarra, sono stati rinviati a giudizio perché, nell’arco di tempo che va dal 2008 al 2013, da intestatari del posto barca cedevano lo stesso ad altri che non avevano i titoli per l’assegnazione.

Le indagini erano state fatte dai militari della Capitaneria di Porto della delegazione di spiaggia di Arma, alcuni dei quali hanno testimoniato nell’odierna udienza. Nel procedimento il Comune di Taggia si è costituito parte civile, rappresentato dall’avvocato Luca Ritzu. Il collegio giudicante è composto dal giudice Aschero con a latere Ceccardi e Trevia. Il Pm è la dottoressa Antonella Politi. L’udienza è stata aggiornata al prossimo 5 aprile, data nella quale verranno ascoltati altri testi.