Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Treni in ritardo, pendolari sempre più esasperati a ponente

E in stazione a Imperia continua a piovere con i viaggiatori che rischiano di scivolare

Diano Marina. Quando le giornate iniziano col piede storto. Provate a chiedere qualcosa al signor Alessandro Spanu che abita a Diano San Pietro e che prende il treno per andare al lavoro verso Bordighera Oggi, ma non solo oggi, il treno che lo accompagna a ponente era in ritardo.

Motivo? E’ lui stesso a descrivere il caso. “Ci risiamo, soliti ritardi per colpa di un treno precedente: reg 11341 per Genova Brignole (5 minuti), reg 6170 per Ventimiglia (10 minuti), reg 11233 per Sestri Levante (15 minuti )”. Lamentela puntuale e corretta perché corredata da una bella foto che ha come sfondo il tabellone degli orari. Immagine messa in rete perché questa ennesima denuncia non venga scambiata per pura fantasia di un pendolare che all’alba sognava ancora credendo di essere a letto. Trenitalia la settimana scorsa ha smentito chi, come il signor Spanu, si lamentava per i treni. Dalla direzione sventolavano statistiche su treni puntuali e quant’altro.

E invece…invece ecco i pendolari che giá di primo mattino hanno un diavolo per capello e protestano. “Situazione critica, insopportabile”, la definisce Sebastiano Lopes, portavoce del Comitato utenti Trenitalia. Viene chiamata in causa la Regione perchè faccia leva sull’azienda del trasporto pubblico su ferro. Ci sono gli impegni, ma solo verbali. Nel frattempo il signor Alessandro come altri pendolari, nell’attesa del treno, devono solo pazientare e mettersi col cuore in pace. Disagi anche alla stazione di Imperia: “Ci piove dentro e rischiamo di farci male scivolando sul pavimento”, si lamentano i pendolari. Qualcosa per risolvere la situazione è ormai una priorità che non si può più ignorare.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.