Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Tradizione, innovazione e alta qualità: i segreti del pastificio numero uno in Riviera, Sanremo Foods foto

Matteo e Viviana Planamente ci introducono nel mondo della produzione di pasta fresca che dal 1993 caratterizza l’impresa della loro famiglia

Sanremo. Era il 1993 e sulle alture collinari di Sanremo, circondata dalle colture florovivaistiche simbolo della città, la famiglia Planamente poneva le basi per costruire quella che oggi è una delle prime aziende in Riviera nella produzione di pasta fresca, Sanremo Foods. Un’impresa che ha fatto della conduzione familiare, della vocazione artigianale e insieme della propensione all’automazione i suoi elementi contraddistintivi, tanto da fondare su di essi il suo successo; come ci raccontano Matteo e Viviana Planamente con cui Sanremo Foods  ha raggiunto la seconda generazione.

Riviera24 - Viviana e Matteo Planamente, Sanremo Foods

Sanremo Foods è un’azienda a conduzione familiare, volete ripercorrerne gli albori?

L’azienda nasce su iniziativa dei nostri genitori, i quali all’inizio degli anni Novanta rilevarono un piccolo negozio di pasta frasca a Coldirodi. All’epoca la loro attività concerneva la ristorazione collettiva, per cui quando si presentò loro l’occasione di entrare in società con i due titolari di quel negozio, due fratelli, intuirono subito di poterne ottimizzare costi e logistica per sviluppare la loro attività di somministrazione dei pasti. L’assetto societario prevedeva che i due fratelli si occupassero della parte produttiva mentre nostro padre della parte commerciale. Ben presto però i nostri genitori rimasero da soli e senza avere alcuna esperienza.  All’inizio le cose furono molto dure, ma con lena e dedizione riuscirono a portare avanti il pastificio.

A portarlo avanti con successo …

Gli inizi furono molto impervi, come già detto i nostri genitori non avevano alcuna esperienza nel mondo della pasta ma superarono ogni ostacolo. A riguardo, mia mamma racconta sempre un aneddoto. Volevano fare l’impasto delle tagliatelle verdi agli spinaci. Dovevano produrne 10 kg ma a forza di aggiustarne il composto aggiunte e correzioni continue, il risultato fu di 100 kg di prodotto finito. Un quantitativo abbondantissimo! Dovettero vendere (e mangiare!) tagliatelle verdi per una settimana. Ma come recita l’antico adagio, “s’impara sempre dai propri errori”. E con il tempo i nostri genitori appresero tecnica, metodo e anche i più piccoli segreti per produrre pasta fresca nelle giuste quantità e di alta qualità. Di ciò se ne resero conto molto presto anche i clienti, i quali aumentarono in maniera costante mostrando tutto il loro apprezzamento. Da quell’episodio i volumi e i mercati di riferimento della Sanremo Foods crebbero con equilibrio raggiungendo pure picchi elevati. Una crescita che comunque non ha mai sacrificato l’aspetto territoriale e soprattutto la qualità degli ingredienti.

La territorialità quindi la tipicità dei prodotti. Qual è il peso di tale aspetto in Sanremo Foods?

Il legame con il territorio ha sempre rappresentato per noi un matrimonio, un vincolo indissolubile. Questo poiché il prodotto di Sanremo Foods giunge da un amore pieno che coinvolge anche momenti difficili. La nostra terra è aspra, talvolta ostile: non c’è una cultura industriale ne relativo indotto e non è semplice fare rete, il ché, al contrario, consentirebbe di affrontare il mercato in maniera più agevole e penetrante.  Ma come ogni litigio rende più forte un rapporto, qui nel Ponente ligure il clima, il mare, i frutti della terra, le tradizioni enogastronomiche rendono il legame con il territorio degno di un grande amore. E’ per questa ragione che cerchiamo di rispettare i prodotti classici della nostra tradizione “pastaia” e al contempo cerchiamo di riproporre alcune tipicità rivestite in chiave pasta. E’ il caso, solo per fare un esempio, della linea Sentieri di pasta, il cui obiettivo è quello di trasmettere la sensazione di un viaggio tra i sapori tipici della nostra terra attraverso i nostri ripieni. La scelta è stata di valorizzare le aziende agricole e gli attori protagonisti del processo di produzioni, presentandoli sulle etichette.

Artigianalità ma anche automazione, non è vero?

La crescita costante dei volumi di produzione hanno determinato un investimento per mantenere i principi di qualità sui quali da sempre il pastificio di Sanremo Foods si fonda. L’artigianalità è il nostro punto di forza e ancora oggi molte lavorazioni vengono effettuate manualmente. Come la preparazione dei ripieni e delle cotture che vengono svolte interamente all’interno dell’azienda senza il ricorso a semilavorati. Senza dimenticare la coltivazione delle borraggini che svolgiamo nelle stesse serre di cui si avvalevano i nostri genitori, o i prodotti da forno: ramo della azienda aggiunto nel 2012 in cui si producono focacce e torte salate secondo la migliore tradizione ligure e come fatti in casa. Il termine qualità ha ruolo fondamentale nella nostra filosofia aziendale, né è prova l’ottenimento di importanti certificazioni internazionali conseguite con il massimo dei voti.

Qualità è la prima parola chiave di Sanremo Foods. Quali sono le altre?

Senza dubbio fedeltà: da quasi 25 anni manteniamo fede al nostro unico obbiettivo di proporre un prodotto di qualità; etica: produciamo solo con energia pulita grazie a un impianto di pannelli fotovoltaici che ci consentono di essere completamente autosufficienti; flessibilità: siamo in grado di soddisfare esigenze diversi in termini di qualità e quantità senza mai sacrificare il nostro obbiettivo; e poi anche innovazione: ci piace sperimentare sempre nuovi prodotti, è questo il caso di una nuova linea di pasta fresca di alta gamma fatta con la carne di Kobe, oppure la produzione di buns artigianali, data la domanda crescente di hamburgerie.

 

Intervista realizzata in collaborazione a DCT (Dianoia Consulting Team)per #RealTimeBusiness, la rubrica di Riviera24.it dedicata al mondo imprenditoriale e del libero professionismo. Per domande o informazioni scrivi a rubricartb@gmail.com; oppure segui le discussioni sul gruppo facebook #Real Time Business: un team di esperti ti aiuterà a risolvere i problemi della tua impresa.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.