Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Taggia, Emanuele Maria Valdenassi si racconta: “Il segreto del mio successo? Forti valori e l’internalizzazione”

Ha fondato nel 1999 la Valdenassi, l’azienda tabiese specializzata nella fornitura di carabottini in teack e mobili per esterni per il settore nautico

Taggia. È un’eccellenza locale con una forte vocazione internazionale tanto da essere diventata nel breve arco di dieci anni l’azienda fornitrice qualificata e professionale di carabottini in teak e mobili per esterni di cantieri nautici, studi di architettura e design, armatori e costruttori di passerelle in tutto il mondo: dall’Europa alle Americhe, dal Medio Oriente all’Australia. È la Valdenassi, di cui abbiamo incontrato il “capitano”, Emanuele Maria Valdenassi.

Riviera24 - Valdenassi

Signor Valdenassi, vuole presentarci la sua azienda?

Ho fondato la Valdenassi nel 1999. Attualmente abbiamo sede Taggia con un grande showroom, uffici e magazzini. Siamo specializzata in mobili di qualità per esterni e carabottini in teak con una dedizione particolare per il settore nautico, soprattutto gli yacht di lusso. Nel corso degli anni la ditta è cresciuta notevolmente. Lo sviluppo è stato garantito da un’elevata capitalizzazione, continui investimenti in nuovi prodotti e un’attenta comunicazione. Il tutto insieme a tenacia e dinamismo. Oggi la società dispone di un ufficio completamente attrezzato con le più aggiornate tecnologie. Queste strutture consentono ampie opportunità di business nel campo Import/Export. Lo staff, inoltre, giovane, dinamico ed esperto, è capace di soddisfare professionalmente ogni richiesta e di avviare business in tutto il mondo relazionando in inglese, francese e italiano.

Quali sono i valori che ne stanno alla base?

Sia sul sito sia sui cataloghi, ho pubblicato il mio credo, ovvero otto punti che si identificano con i miei valori. Il primo di questo, il più importante e da cui conseguono gli altri, è la centralità del cliente. Perché è per me fondamentale soddisfare ogni sua esigenza al di là dell’immediato guadagno economico. Imprescindibili sono poi i rapporti di lunga durata che perseguo al fine di creare solide fondamenta e garantire un futuro di sviluppo, e valori quali l’onestà, la serietà e la correttezza. Credo poi che la ricetta del successo sia 10% ispirazione e 90% trasparenza, che il traguardo sia sempre più avanti. Credo, così come mio padre ha fatto con me, di avere l’obbligo morale di trasmettere il frutto del mio duro lavoro alla mia progenie e che tutte le persone che vengano in contatto con la mia azienda debbano percepirne lo spessore e la grandezza dei valori di cui essa è portatrice. Credo infatti nel successo della Valdenassi. Una convinzione granitica e assoluta che deriva dall’obiettiva consapevolezza delle mie capacità, dalla forza, dalla tenacia che ho sempre profuso e la determinazione nell’affermarmi nel mondo della nautica.

Quali strategie di marketing impiega la Valdenassi per la promozione del suo brand?

La Valdenassi ha una presenza capillare nel settore nautico e sia in maniera diretta, attraverso espositori durante i saloni nautici, sia in maniera tradizionale con i cataloghi cartacei, sia in maniera hi tech, mediante l’impiego delle nuove tecnologie, quindi sito web e sociale. In particolare, abbiamo puntato molto sullo sviluppo della parte informatica, realizzando il nostro sito in cinque lingue, caricandoci video, foto, disegni autocad e 3D dei nostri arredi. Siamo inoltre iscritti sui principali portali specializzati nel settore della nautica.

Qual è il vostro target di riferimento?

In linea di massima tutto il mondo, nel senso che ovunque ci sia dell’acqua e ci siano grandi yacht c’è anche la Valdenassi. Noi esportiamo in tutti i cinque continenti, dall’Europa alle Americhe, dal Medio Oriente all’Australia. Il nostro target sono i cantieri nautici o comunque tutte le figure che compongono il settore dei grandi yacht. Quindi architetti, design, armatori etc.

Il mercato internazionale e quali consigli vuole dare a chi vuole aprirsi ad esso.

In questo momento, a mio avviso, il mercato internazionale rappresenta la chiave di successo di un’azienda in tale settore. Insieme a tutti gli altri elementi che ho riassunto nel mio “credo”, è quello che ha permesso il successo della Valdenassi. Basti pensare che se nel 2008 l’80% del nostro giro d’affari era in Italia, attualmente il 50% è estero. Per chi vuole aprirsi al mercato internazionale consiglio di dedicarsi ad esso sempre con un impegno notevole, con dedizione e determinazione. Il mercato estero richiede infatti una gran dose di energia, ma i risultati sono soddisfacenti. Ovviamente è indispensabile sapere le lingue.

Intervista realizzata in collaborazione a DCT (Dianoia Consulting Team) per #RealTimeBusiness, la rubrica di Riviera24.it dedicata al mondo imprenditoriale e del libero professionismo. Per domande o informazioni scrivi a rubricartb@gmail.com; oppure segui le discussioni sul gruppo facebook #Real Time Business: un team di esperti ti aiuterà a risolvere i problemi della tua impresa.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.