Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

#sanremo2017, Sveva Alviti a Sanremo per raccontare come farà rivivere Dalida fotogallery

Il film verrà trasmesso in prima assoluta Italiana su Rai Uno il 15 febbraio

Più informazioni su

Sanremo. Una storia privata che diventa la storia pubblica, la storia italiana, con le sue sofferenze, le sue contraddizioni. Con queste prospettive Sveva Alviti farà rivivere Dalida, la cantante rimasta nel cuore degli italiani che l’hanno incoronata a mito. E proprio oggi Sveva è a Sanremo per presentare il film, appunto Dalida, che verrà trasmessa in prima assoluta Italiana su Rai Uno il 15 febbraio.

Con una professione nata inizialmente come top model, l’attrice Sveva Alviti ha impegnato ben nove mesi per girare questo lavoro che, nei pezzi di racconto in cui c’è Luigi Tenco, vede cornice anche la città di Sanremo. “Un film che le mi lasciato tanto: una donna molto forte e molto fragile, che mi ha trasmesso molta forza. Molta musica ma anche tutto il privato di Davida, nome d’arte di Jolanda Gigliotti. Perché dentro Dalida noi donne ci siamo tutte, con una voglia di amare e di essere amate, andando oltre le apparenze”. Motivata e orgogliosa, oggi Sveva racconta di come ha affrontato il provino, “portando un pezzo cantato francese pieno di phatos (scelta non semplice considerato che Sveva non sapevO parlare francese prima di allora“.

E se Sveva Alviti adesso raccoglie le soddisfazioni di questo sul lavoro, non nasconde la voglia di affrontare e interpretare in futuro personaggi che le riempiano ancora il cuore di forza interiore.

Secondo Rai Cinema, il film Dalida racchiude una figura italiana ma di fama mondiale. Un film con una colonna sonora splendida, in cui brillano ben tre attori italiani. Nelle sale in Francia è già campione con un milione di incassi. E in Italia questo film, ‘dilata’ la scia del festival’ per rivivere un pezzo importante della nostra storia.

Dalla nascita al Cairo nel 1993 alla prima esibizione all’Olimpia, dal matrimoio con Lucien Morisse, patron di Radio Europe 1 alle serate in discoteca, ai viaggi in India, al successo mondiale di “Gigi L’amoroso” nel 1974. Il film è il ritratto intimo di una domenica unica, complessa e solare. Una donna moderna in un’epoca che ancora non lo era. A trent’anni dalla morte Dalida continua ad appassionarci con la sua presenza indimenticabile. Il film, targato Lisa Azuelos, oltre Sveva Alviti vede come attori Riccardo Scamarcio, Jean Paul Rouve Nicolas Duvauchelle.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.