Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremo, niente acqua per il sindaco che costruì il primo acquedotto. Vuota la fontana a lui dedicata fotogallery

Da mesi di nuovo all'asciutto la fontana che circonda la statua di Siro Andrea Carli, sei volte sindaco di Sanremo nel diciannovesimo secolo.

Sanremo. La statua a lui dedicata è talmente imponente che molti cittadini chiamano quella parte di piazza Eroi Sanremesi con il nome ( inesistente nella toponomastica cittadina) di piazza Siro Carli.

Parliamo di Siro Andrea Carli, sei volte sindaco di Sanremo e tre volte deputato della Repubblica, al quale si devono molte opere pubbliche della bella Sanremo che fu.

La dedica sulla statua recita così:Siro Andrea Carli, sindaco di Sanremo, aprì strade e viali, donò ricchezza di acqua e cooperò al bene pubblico con generosità di animo”.

Fu lui infatti a disseminare di fontane la città con un progetto nato nel 1828, anni in cui quella era l’unica acqua che i cittadini potevano utilizzare non esistendo ancora il sistema di distribuzione nella abitazioni. Sono opera sua le fontane di Piazza dei Dolori, di Palazzo Nota, della Marina e una anche in Piazza Nuova, ora Eroi Sanremesi.

Per gli strani paradossi della vita però quell’acqua che lui portò quasi duecento anni fa in città stenta ad arrivare alla fontana dedicata proprio a lui. Da qualche mese infatti la fontana è di nuovo tristemente asciutta. In tempi recenti, già con l’attuale amministrazione, si era tentato di rimetterla in funzione con successiva inaugurazione e foto di rito, ma ormai da tempo è di nuovo fuori uso.

Il problema sembra essere sempre lo stesso: l’intasamento dei filtri della pompa per il ricircolo dell’acqua e problemi alla tubazione di scarico della stessa. Problemi che evidentemente neanche con le moderne tecnologie si riescono a risolvere e ai quali non si è messo mano neanche con i lavori di rifacimento della pavimentazione appena terminati.

Negli anni passati la colpa veniva data, neanche tanto velatamente, ai fiorai dei chioschi, accusati di sciacquare nella piccola fontana lì vicino gli scarti delle loro lavorazioni: la colpa dei continui intasamenti del canale di scarico, lo stesso della fontana di Siro Carli, sarebbe quindi stata di foglie e fiori. Ora, però, anche se i chioschi non ci sono più i problemi permangono.

Dall’assessore all’arredo urbano Mauro Menozzi arriva la conferma che nel prossimo mese, o comunque a Festival concluso, verranno ultimati i lavori di arredo urbano nella piazza, che potrebbero (il condizionale è d’obbligo) riguardare anche il ripristino dell’acqua nella fontana, settore che riguarda l’ufficio giardini.

Dall’alto del suo piedestallo, che oggi domina quella che è diventata la più bella piazza di Sanremo, se lo augura probabilmente anche Siro Andrea Carli, che se potesse tornare sindaco anche solo per una giornata risolverebbe il problema…

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.