Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Racconto dai saloni di Parigi e Milano. Le nuove tendenze 2017 per gli interni e la casa

Di ritorno dai recenti saloni Maison&Objet di Parigi e Homi di Milano Paolo Tonelli ci racconta le tendenze e le novità per il 2017

Finita la straordinaria settimana del Festival della canzone italiana, che la nostra città ha ospitato con ottima risposta da parte di tutti gli operatori interessati, riprendiamo il nostro appuntamento con la rubrica home&design. Di ritorno dai recenti saloni Maison&Objet di Parigi e Homi di Milano vi racconto le tendenze e le novità per il 2017.

Milano ci ha raccontato un salone sempre più teso verso un format espositivo in crescita per quanto riguarda il lifestyle dove poter trovare tutte le nuove proposte nell’art de la table, nei piccoli elettrodomestici e le tendenze dei nuovi stili di vita. Alcune indicazioni: colori e linee anni 50. E’ un mercato che cambia, e grazie alla ricerca svolta da WGSN, società leader internazionale in ricerche e analisi di mercato, è stata tratteggiato il profilo di un consumatore più consapevole, non più in cerca di prodotti da possedere ma con forte carattere identificativo relativo alla scelta. Ecco quindi che il lifestyle diviene un “mood” in cui il consumatore, attraverso l’acquisto, afferma se stesso. I valori alla quale ci si ispira sono di forte matrice ecologica: riciclabili e con processi di produzione trasparenti con la caratteristica per tutti di essere “smart”. Questo porta ad un ragionamento sui punti vendita dove il “negozio” non è più un luogo solo per comprare ma diviene e deve divenire un’esperienza, un momento di confronto, di incontro.

Parigi raccoglie il meglio della produzione internazionale con Maison&Objet che affiancato al percorso fuori salone Paris Dèco Off presenta le tre sezioni – Maison, l’hub dedicato all’arredamento e all’illuminazione, Objet, la sezione dedicata ad accessori e complementi, Influences, interni d’ispirazione con l’allestimento speciale di Noé Duchaufour-Lawrance in stile haussmanniano.Il salone francese si conferma come l’appuntamento più importante dell’anno per cogliere le tendenze in arrivo sulla decorazione della casa dove «La bellezza si spoglia del superfluo e degli orpelli inutili, per concentrarsi sulla ricerca dell’essenziale. Materiali leggeri, geometrie pure, trasparenze, disegni eterei, strutture filiformi, bianco e nero sono i fondamenti del silenzio formale».

All’interno del salone riflettori puntati sul Rising Talents Awards UK, i premi selezionati con la collaborazione di Sir John Sorrell, fondatore del London Design Festival e della Biennale di Design di Londra dove per l’occasione, sei personalità di spicco del mondo del design britannico –Sir Paul Smith, Tom Dixon, Ilse Crawford, Nigel Coates, Ross Lovegrove e Jay Osgerby – hanno scelto ciascuno un talento emergente della scena inglese, confermando l’importante ruolo di ‘talent scout’ del salone francese.

E a proposito di Tom Dixon, vi anticipo una novità: il prestigioso designer inglese, da sempre sinonimo di eleganza e raffinatezza presente in 63 paesi diversi nel mondo sarà uno dei marchi di punta del nuovo atelier espace Turquoise di prossima apertura in Via Roma 129 a Sanremo, dove sarà un piacere presentarvi le collezioni di lampade, accessori e mobili.

A presto e buon design a tutti!

 

Paolo Tonelli

www.paolotonelli.com

www.facebook.com/sanremoturquoise

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.