Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Protezione civile, siglato l’accordo tra Regione Liguria ed Enel per la gestione delle emergenze

Rinnovate sinergie, collaborazione, dialogo e formazione per la prevenzione e gestione delle emergenze territoriali

Genova. È stato siglato oggi presso la sede della Protezione Civile della Liguria un Protocollo d’Intesa tra Enel e Regione Liguria per garantire la massima sinergia a tutela della collettività in tutte le situazioni di emergenza territoriale.

L’intesa vuole rafforzare ulteriormente i rapporti di collaborazione tra le parti per fornire risposte sempre più efficaci in caso di emergenza, lavorando in particolare sulla prevenzione del rischio, formazione e coordinamento. L’intesa prevede inoltre la possibilità di intraprendere percorsi formativi in cui i dipendenti Enel e i volontari della Protezione Civile possano condividere il patrimonio di esperienze e pratiche territoriali specialistiche acquisite negli anni.

L’accordo dà seguito al Protocollo Nazionale tra Enel e Protezione Civile siglato nel 2014 e permetterà di ottimizzare le procedure di comunicazione, sia in condizioni ordinarie che in fase di emergenza, e favorire la conoscenza dei rispettivi modelli organizzativi e di intervento, accrescendo la capacità di risposta sinergica in caso di criticità sul territorio regionale.

Regione Liguria ed Enel intendono così potenziare i rapporti di collaborazione nella gestione dell’operatività in tutte quelle situazioni che possano avere ricadute sulla continuità del servizio elettrico. Presenti alla firma del protocollo l’Assessore Infrastrutture, Ambiente e Difesa del Suolo Regione Liguria Giacomo Raul Giampedrone, il Direttore dell’Agenzia regionale per la Sicurezza territoriale e la Protezione civile della Liguria Stefano Vergante, il Responsabile Protezione Civile di Enel Franco Gizzi, il referente Affari Istituzionali Enel per la Liguria e i responsabili locali di e-distribuzione.

“Quello tra Enel e Regione Liguria è un accordo molto importante che non era mai stato fatto, in grado di far compiere un ulteriore passo avanti e contribuire, certamente, a far progredire il sistema della Protezione civile regionale, su cui da un anno e mezzo la Giunta è impegnata attivamente – spiega l’assessore regionale Giacomo Giampedrone – L’obiettivo è quello di tutelare al massimo le nostre comunità avendo informazioni in tempo reale e una risposta operativa diretta ed efficace e soprattutto nei tempi più brevi possibili. In pratica avremo un filo diretto con Enel, in modo più efficace rispetto al passato, che ci consentirà di reagire in maniera molto tempestiva, in qualsiasi caso di necessità, in quanto la capillarità e la velocità delle informazioni, nella gestione delle emergenze, è un elemento fondamentale per la salvaguardia e la tutela delle persone”.

“In Liguria Enel gestisce impianti e infrastrutture che svolgono funzioni fondamentali per la collettività, come la produzione e la distribuzione di energia e che possono assumere un ruolo centrale in caso di emergenze, ha sottolineato Franco Gizzi, Responsabile Protezione Civile di Enel. Con la firma di questo protocollo abbiamo segnato un ulteriore passo avanti per garantire la tutela dei cittadini con l’obiettivo di assicurare risposte sempre più rapide per la gestione e la risoluzione delle criticità. Le nostre competenze sulle infrastrutture energetiche unite alla profonda conoscenza del territorio da parte della protezione Civile permetteranno di intraprendere efficaci azioni per la prevenzione e la gestione di eventuali emergenze territoriali”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.