Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Processo per i maltrattamenti al Borea di Sanremo, il legale dell’Asl: “Un danno di immagine grave”

Storia seguita dai media nazionali e locali che hanno screditato l'Azienda sanitaria locale

Imperia. “Il danno subito dall’Asl 1 è importante per due ragioni: dopo i fatti accaduti è stato necessario trasferire d’urgenza i pazienti che ovviamente non potevano più restare in quella struttura e poi l’enfasi con la quale è stata seguita la vicenda. I media locali e nazionali hanno seguito la vicenda all’epoca e anche ora”. Lo ha detto l’avvocato che tutela l’immagine dell’Asl 1 Imperiese al processo per i maltrattamenti alla casa di riposo Borea di Sanremo.

Processo che vede tra i tre imputati anche Rosalba Nasi, moglie dell’ex senatore Boscetto. “Tutte quelle violenze potevano essere fermate senza arrivare a segnalazioni da parte dei familiari”, ha insistito il legale che ha chiesto a sua volta un  congruo risarcimento dei danni per l’Azienda sanitaria locale. Per la parte civile della Fondazione Borea e Cittadinanza Attiva c’è una responsabilità penale per tutti e tre gli imputati.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.