Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Poliziotto insulta i migranti: il video-racconto sui profughi girato a Ventimiglia censurato alla mostra torinese “Exodos” foto

Gli episodi registrati nell'agosto del 2016

Ventimiglia. Censurato alla mostra “Exodos” di Torino il video-racconto di Stefano Bertolino e Cosimo Caridi: due reporter torinesi che hanno realizzato un video-racconto sui profughi.

“Deficienti, andate di là”. “Bastardi, andate a fare in c…”. “Pezzi di m…”: con queste frasi un poliziotto italiano si rivolgeva ai migranti che, dagli scogli dei Balzi Rossi, cercavano di oltrepassare il confine con la Francia. Era il 5 agosto 2016. Quelle frasi, insieme alle immagini registrate da Bertolino, hanno fatto il giro del mondo.

Ora che quel video è approdato alla mostra “Exodos”, però, è stato in parte censurato: gli spettatori, infatti, non possono sentire gli improperi che il poliziotto lancia ai migranti in quanto l’audio è stato eliminato. 
I due videomaker ora accusano la Regione di censura.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.