Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pier Franco Quaglieni a Imperia per presentare il suo libro sulle Figure dell’Italia Civile foto

Ciampi, Montanelli, Primo Levi, Calamandrei, Spadolini. Sono alcuni dei personaggi descritti dal presidente del Pannunzio

Imperia. “Figure dell’Italia Civile”. E’ il titolo del libro che Pier Franco Quaglieni presenterà domani alle 17 nella sala del consiglio provinciale di Imperia.

Un volume scritto scegliendo “un linguaggio immediato”, concepito “pensando ai giovani per avvicinarli alla storia recente che non conoscono”. Un libro che raccoglie 30 ritratti di personalità importanti della cultura e della politica  italiana del Novecento, da Luigi  Einaudi a Giovanni Amendola, da  Concetto Marchesi a Marcello Soleri, da Piero Calamandrei a Federico Chabod, da Filippo Burzio ad Adriano Olivetti, da Ernesto Rossi a Felice Balbo di Vinadio a Vittorio de Caprariis . La parte più consistente del libro riguarda gli “amici e maestri” che l’autore ha conosciuto e frequentato: Arturo Carlo Jemolo, Norberto Bobbio, Alessandro Galante Garrone, Indro Montanelli, Leo Valiani, Franco Venturi, Carlo Casalegno, Alda Croce, Primo Levi, Carlo Azeglio Ciampi, Raimondo Luraghi, Rosario Romeo, Giovanni Spadolini, Sergio Pininfarina, Alberto Ronchey, Enzo Tortora, Marco Pannella .Due capitoli molto densi concludono il libro, quelli dedicati a Mario Soldati e a Mario Pannunzio.

Le figure delineate sono ricordate con episodi del tutto inediti e poco convenzionali, alcuni casi persino politicamente “poco corretti”, ma sempre equilibrati e rigorosi sotto il profilo storico. Ne viene fuori un ritratto a tutto tondo dell’Italia civile che l’autore ritiene vada riscoperta e valorizzata come patrimonio culturale irrinunciabile anche per il futuro delle nuove generazioni. Domani porteranno il loro saluto il Presidente della Provincia di Imperia, Fabio Natta; il Presidente del Comitato provinciale dell’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia Pietro Chersola e il Presidente del Circolo Parasio Giacomo Ranieri.  Organizzano l’evento la Provincia di Imperia, l’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia, il Centro “Pannunzio” di Imperia ed il Circolo Parasio.

Ma le iniziative non si fermano qui. A marzo poi sarà presentato il libro Schegge di Parasio (25 marzo), verrà poi lanciata la quarta edizione del concorso di poesia del Circolo Parasio a tema libero con la stessa giuria dello scorso anno ma arricchita con professori universitari di grande spessore. Non appena pubblicato on line ci sono stati già 500 contatti “persone interessate a questa iniziativa culturale che ormai ha assunto un livello internazionale”, ha sottolineato il presidente del Circolo Parasio Giacomo Raineri.

Confermato anche il “Gira Parasio” e il raduno delle 500 il 23 aprile con la partecipazione di un centinaio di vetturette. Ma gli equipaggi gireranno il quartiere a piedi e non al volante delle automobiline di marca Fiat.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.