Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Passeur per solidarietà, il 16 marzo la sentenza del processo al no borders nizzardo Fèlix Croft foto

Oggi fuori dal tribunale c'era un presidio di no borders in sua solidarietà

Imperia. E’ stato rinviato al 16 marzo prossimo il processo per il “no border” Felix Croft: trasportava migranti in Francia “per solidarietà”. Per questa data è attesa la sentenza. L’uomo è sul banco degli imputati per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e rischia dai 5 ai 15 anni di carcere. L’episodio che gli è stato contestato risale all’estate scorsa: stava cercando di far entrare in Francia una famiglia composta da 5 nigeriani. Oggi l’uomo ha testimoniato di fronte al collegio giudicante e fuori dal tribunale c’era un presidio di no borders in sua solidarietà

“Lo faccio per solidarietà, perché ho i miei ideali”: si era difeso così il 28enne attivista nizzardo quando a pochi metri dalla barriera autostradale con la Francia era stato fermato dai carabinieri dell’aliquota operativa e radiomobile di Ventimiglia

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.