Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Maltrattava la moglie, quarantenne sanremese condannato a 4 anni

Una vicenda processuale iniziata nel 2009 e che oggi è finita con la condanna dell'imputato

Imperia. Il suo avvocato difensore, Andrea Rovere, non appena conoscerà i motivi della sentenza, ha già preannunciato che presenterà ricorso in Corte d’Appello. Ma intanto c’è una decisione che probabilmente ha spiazzato anche il pm vista la condanna a 4 anni inflitta dal collegio del tribunale, presieduto da Donatella Aschero, a M.C., quarantenne sanremese. Era accusato di maltrattamenti in famiglia e minacce. Per il secondo reato è stato assolto, ma per il primo i giudici imperiesi hanno deciso per la mano pesante, aumentando la pena richiesta della pubblica accusa che si era fermata a 3 anni e mezzo.

Un processo iniziato nel 2009 e che oggi è arrivato alle battute finali. Requisitoria e arringa, camera di consiglio e dispositivo della sentenza letto in aula. “Entro tre mesi leggeremo il motivo della condanna – dice l’avvocato Rovere – poi faremo ricorso”.

Un processo che aveva visto sfilare nelle passate udienze una dozzina di testimoni. Maltrattamenti in famiglia per i figli. Una storia come tante che, dopo l’intervento delle forze dell’ordine e degli avvocati, sfociano in processi e che alla fine prendono una piega davvero pesante come i 4 anni inflitti al quarantenne che oggi era in aula seduto al fianco del suo legale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.