Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Luoghi del cuore” del Fai, in Riviera vince il Santuario Pelagos seguito da Villa Grock

L'ottava edizione quest’anno era dedicato all’archeologo Khaled al-Asaad, l'eroe di Pamira

Imperia. E’ il Santuario dei Cetacei “Pelagos” con 5.555 voti totali prima in classifica, almeno in Riviera, per i “Luoghi del cuore“, la campagna del Fondo ambiente italiano che dà la possibilità di salvare e valorizzare beni, monumenti e località del patrimonio nazionale con un “click”.

Nella graduatoria nazionale è al 59esimo posto. Al primo c’è il Castello di Sammezzano di Regello con on 50,141 voti.

In Riviera sono stati moltissimi i cittadini che si sono mobilitati per quei luoghi che hanno regalato loro un’emozione, siti suggestivi, caratteristici del territorio e dotati di potenzialità turistiche da non sottovalutare e il Santuario Pelagos di Sanremo è uno di quelli. Un’area marina protetta, unica al mondo, che dal 1999 offre rifugio a balenottere comuni, capodogli, stenelle, delfini e altre specie di mammiferi marini.  Al secondo posto in provincia di Imperia si è piazzata Villa Grock con 4.446 voti totali (secondo posto categoria ville a livello nazionale ndr), quindi il Castello del Dazio di Pieve di Teco con 1.892 voti.

L’ottava edizione de “I luoghi del cuore”, il censimento biennale che il Fai, in collaborazione con Intesa Sanpaolo, organizza dal 2003, quest’anno era dedicato all’archeologo Khaled al-Asaad, l’eroe di Palmira. Una classifica che si basa sul voto di cittadini e comitati, arrivati a quota 1.573.032 preferenze utili a segnalare 33.264 luoghi da salvare dall’indifferenza e valorizzare, distribuiti in 6.003 comuni italiani. Sono stati votati castelli, aree archeologiche e naturali, conventi, negozi storici, chiese, giardini e palazzi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.