Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Imperia, tunisino passeur condannato a sei anni e otto mesi di carcere

Arrestato nel 2015 per favoreggiamento dell'immigrazione clandestina

Imperia. Nel 2015 era stato arrestato dagli agenti della polizia di frontiera mentre cercava di trasportare oltre confine cinque stranieri, tutti originari della Guinea, di cui quattro minorenni: Ben Aissa, tunisino di 37 anni con precedenti in Francia, è stato condannato oggi a sei anni e otto mesi di carcere e a 125mila euro di multa dai giudici Ceccardi, Trevia e Aschero presso il tribunale di Imperia.

 Il reato commesso dall’uomo è favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, con la circostanza aggravante di aver condotto illegalmente nel territorio dello Stato francese cinque persone.

Anche se al momento dell’arresto non erano stati trovati contanti addosso all’uomo, le indagini condotte dal pm Alessandro Bogliolo hanno fatto emergere accordi economici tra il passeur e i migranti, disposti a pagare pur di raggiungere la loro meta.

Per Aissa l’accusa aveva chiesto una pensa di 7 anni di reclusione, oltre al pagamento della multa da 125mila euro. I giudici lo hanno condannato a 6 anni e 8 mesi. L’imputato, però, non era presente in aula in quanto sembrerebbe essere tornato in Tunisia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.