Quantcast
Il grande cuore di Bordighera per Amatrice: volontari in viaggio nei paesi colpiti dal sisma - Riviera24
Solidarietà

Il grande cuore di Bordighera per Amatrice: volontari in viaggio nei paesi colpiti dal sisma fotogallery

Protezione Civile A.I.B., Zero Team e Bordigotti insieme per i terremotati

Amatrice. Sono partiti nel cuore della notte con un camion, un furgone e un’auto carichi di ogni genere di aiuti per i terremotati del centro Italia: cinque volontari della Protezione Civile A.I.B. di Bordighera, tre appartenenti allo Zero Team e un rappresentante dei “Bordigotti” hanno raggiunto ieri Amatrice.

Dopo quindici giorni di raccolta beni, organizzata dalla Protezione Civile, i volontari hanno caricato tutto sui mezzi a loro disposizione e sono partiti, lasciando da parte, per due giorni, impegni lavorativi e familiari pur di portare un contributo concreto a chi ha più bisogno.

Stufette, piumini, coperte per combattere il freddo intenso di un inverno che, nel cuore dell’Italia, quest’anno sembra particolarmente rigido. E poi alimenti di ogni genere: tantissime le testimonianze di affetto e vicinanza dei bordigotti per i terremotati di Amatrice. “In quindici giorni abbiamo avuto modo di toccare con mano la grande generosità di Bordighera”, ha dichiarato Mariella Marongiu, presidente della Protezione Civile A.I.B. cittadina, “Non è passato giorno che non ricevessimo aiuti di ogni genere: dalla borsa con la spesa alla stufa. In tantissimi hanno partecipato alla nostra raccolta e a loro devo dire un grande grazie”.

Insieme a Daniela Muratore, Gianfranco Gangemi, Emanuele Rinaldi e Mauro Antico, tutti volontari della Protezione Civile, Mariella Marongiu è così partita alla volta di Amatrice: il viaggio ha avuto inizio alle 3 di sabato mattina. Oggi è previsto il ritorno.
La cittadina distrutta dal terremoto è stata raggiunta anche da tre membri dello Zero Team, compreso Marco Sferrazza che ha imprestato un camion della propria azienda per l’occasione, e da Riccardo Guglielmi dei “Bordigotti” che ha messo a disposizione un furgone.

“Ringrazio anche U Risveiu Burdigotu per aver coperto, in parte, le spese del nostro viaggio”, conclude Mariella Marongiu, “Ma il mio grazie va davvero a tutti i cittadini che hanno reso possibile tutto questo, in special modo a Laura e Rosario, che tanto hanno fatto per aiutarci”.
Tutto il materiale raccolto è stato consegnato direttamente nelle mani del sindaco di Amatrice, Sergio Pirozzi.

 

commenta