Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Fratelli Pallini, storia di un’azienda a conduzione familiare dal 1969 foto

I ricordi, i successi e le strategie di business raccontate da Marcello e Federico Pallini: “La nostra carta vincente? La differenziazione”

Imperia. Erano gli anni a cavallo del Settanta, quelli del miracolo economico, della lavatrice, dell’automobile, e i coniugi Pallini lasciano il loro lavoro di floricoltori per aprire un negozio di alimentari a Santo Stefano al Mare. Nel retro bottega Carmine Tannuccio, appassionato di numeri, iniziò stipulare alcune polizze assicurative, ponendo le basi di una delle più importanti agenzie di servizi assicurativi e finanziari della provincia di Imperia, la Pallini. Inizialmente sub-agente della Intercontinentale assicurazioni, divenne poi agente principale della Italica Assicurazioni (Gruppo Ras), affermandosi come punto di riferimento nello sviluppo dei servizi assicurativi del territorio. Da quel periodo costellato di polizze scritte a mano e calcoli a memoria, molto è cambiato. E questo a cominciare dall’entrata nel business di famiglia nel 1982 del figlio maggiore Marcello e successivamente del minore Federico.

“Nei primi anni Ottanta – raccontano i fratelli Pallini – affiancammo nostro padre per continuare l’attività che aveva costruito con dedizione e professionalità, la quale, in concomitanza allo sviluppo tecnologico, andava evolvendosi in maniera tale da richiedere rapidi e continui adeguamenti organizzativi. Dopo l’assorbimento della Compagnia alla Ras, uno dei più importanti gruppi a livello europeo, nel 2003 decidemmo di aprire una nuova sede a Sanremo, mantenendo pur sempre quella storica di Santo Stefano al Mare”.

Oggi la Fratelli Pallini, nome che l’azienda ha assunto dopo l’entrata di Marcello e Federico, si avvia verso il mezzo di secolo di attività nell’ambito dell’intermediazione assicurativa e con diverse sedi agenziali dislocate sul territorio. Oltre a Sanremo e a Santo Stefano al Mare, a Taggia, Arma di Taggia, Poggio di Sanremo e San Lorenzo al Mare.

“La gestione dei servizi a livello territoriale – spiega Marcello – è una scelta strategica messa in atto da mio fratello Federico che grazie al suo acume ha compreso come l’espansione potesse è essere una carta vincente per l’attività. E di fatto, così è stato. Più sedi favoriscono il raggiungimento di un target più ampio. Senza dimenticare che la dislocazione ha permesso, dietro l’aiuto di Nicoletta Di Norscia e Elena Sparago della DCT (Dianoia Consulting Team), di passare da azienda a impresa e insieme di sviluppare ulteriori elementi che hanno accresciuto il vantaggio competitivo della Fratelli Pallini, distinguendola dalle altre realtà che operano nel nostro stesso mercato”.

In un epoca in cui è l’e-commerce ha rivoluzionato, spersonalizzandolo, il rapporto con il cliente, i due agenti hanno perseguito una strategia di differenziazione dei  servizi, che ha permesso loro di ripristinare il contatto diretto con il cliente e il cliente potenziale. Come è stato detto, “I Pallini ci hanno messo la faccia”. Inoltre chi si rivolge alle loro agenzie, trova sia quella struttura familiare oggi così difficile da reperire sia un’organizzazione di tipo globale.

L’impiego di tecnologie di comunicazione elettronica – aggiunge Federico – chi hanno permesso di rispondere al bisogno locale in maniera internazionale. L’impiego di nuovi sistemi operativi e gestionali inoltre, hanno garantito l’ampliamento del ventaglio di offerte e di soddisfare a 360 gradi le necessità assicurative di privati, imprese e professionisti con polizze per le auto, per la casa, per la famiglia, per la pensione, per il risparmio, per le attività produttive, per il ramo cauzioni e fidejussioni, per il settore engeenering (car, postume, legge 210, impianti fotovoltaici) e altro”. 

Dinamicità, specializzazione, affidabilità, innovazione, competitività, efficacia, efficienza sono dunque le parole chiave che sintetizzano l’azione della Fratelli Pallini. Caratteristiche uniche che contraddistinguono la loro agenzia plurimandataria e che li ha consentito l’affiancamento a gruppi del calibro di Ras (Allianz), Italiana Assicurazioni (Reale Mutua), Aviva Italia, Mondial Assistance, Allianz Global Corporate, Groupama e siamo corrispondenti Iloyd’s. Il tutto grazie a una squadra di collaboratori, dipendenti e partner che lavorano congiuntamente ponendo il cliente al centro, e soprattutto la straordinaria complementarietà dei due fratelli:

“C’è una differenza sostanziale fra me e Federico – dice Marcello –. Al contrario di me, è dotato di una mentalità tanto analitica, tanto matematica che lo porta a essere sempre un passo avanti. È un esperto di numeri, di somme ed equazioni nonché un cultore delle nuove tecnologie e dei sistemi d’informazione più all’avanguardia Un innovatore puro che mi ha insegnato a smussare il mio lato conservatore e ad andare oltre gli schemi ordinari e abituali”. Mentre “Marcello – come lo dipinge Federico – ha un’inaudita capacità maieutica che lo rende un grande oratore e un grande politico. La sua trasparenza, semplicità e onestà, e sia come uomo sia come agente, hanno rafforzato in maniera incredibile la struttura e l’immagine della nostra realtà. Sulla pubblicità di una nota marca di lamette da barba, io dico sempre che siamo i fratelli Bic: uno alza il pelo e l’altro lo taglia. E sì, io l’ho sempre spinto a osare, a volare alto ma lui mi ha sempre dato quella sicurezza e quell’appoggio che solo un fratello maggiore può dare”.

 

Intervista realizzata in collaborazione a DCT (Dianoia Consulting Team)per #RealTimeBusiness, la rubrica di Riviera24.it dedicata al mondo imprenditoriale e del libero professionismo. Per domande o informazioni scrivi a rubricartb@gmail.com; oppure segui le discussioni sul gruppo facebook #Real Time Business: un team di esperti ti aiuterà a risolvere i problemi della tua impresa.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.