Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Costituito Comitato d’indirizzo del Fondo strategico regionale

Toti: "Primo passo per investimenti"

Più informazioni su

Genova. Via libera dalla Giunta al Comitato d’indirizzo tecnico del Fondo Strategico regionale, primo passo che consentirà di attivare nuovi strumenti finanziari a favore delle imprese e del territorio. Lo comunica il Presidente della Regione Liguria Giovanni Toti, dopo l’approvazione. Il Fondo che è stato istituito dalla Legge sulla Crescita, il cosiddetto “Growth Act” individua ulteriori strumenti di supporto finanziario a favore di imprese e infrastrutture, di fatto razionalizzando fondi e fondini vari regionali. Il Fondo strategico regionale per il 2017 avrà una dotazione di 44 milioni di euro di cui 26 milioni previsti per le imprese e 18 per la realizzazione delle Infrastrutture e per il territorio. Sono otto i capitoli di intervento previsti al suo interno, con una particolare attenzione all’ambiente: si va dal risanamento idrogeologico, alle bonifiche e riqualificazione ambientale e paesaggistica. Dal risanamento della qualità dell’aria, alla riqualificazione dei centri urbani, dagli interventi sulle infrastrutture e opere pubbliche a quelli sulla formazione, sull’innovazione, fino al turismo. “Il Comitato di indirizzo è il primo passo – spiega il governatore ligure Toti – per poter dare seguito alle iniziative e agli investimenti previsti dal Fondo Strategico che farà ricorso a strumenti finanziari diversificati per poter intervenire a favore di imprese private, di investimenti infrastrutturali con interventi che prevedano la cooperazione pubblico-privata”.  “Grazie al Fondo – aggiunge l’assessore regionale allo Sviluppo Economico Edoardo Rixi – sarà possibile anche individuare strumenti agevolativi, per esempio l’esenzione dall’Irap, per attrarre nuovi investitori sul territorio e per aiutare le imprese nelle aree colpite dalle ultime alluvioni che hanno flagellato il Ponente”. Il Comitato di indirizzo sarà costituito dal direttore Generale del Dipartimento Sviluppo Economico e dal Direttore Generale del Dipartimento Bilancio, accanto al Direttore generale del Territorio e a quello dell’Agricoltura e del Turismo. Il coordinamento del Comitato e delle sue sezioni farà capo al Segretario Generale della Giunta regionale e, per garantire una maggiore efficacia ed efficienza, la sezione imprese sarà integrata dalla presenza del Presidente Toti e dell’assessore regionale allo sviluppo Economico Rixi e la sezione investimenti infrastrutturali pubblici dalla presenza dell’assessore alle Infrastrutture, Giampedrone che forniranno le linee strategiche a Filse, la finanziaria regionale, che avrà il comitato di supporto e segreteria. “Per i prossimi anni abbiamo già previsto circa 100 milioni di euro di risorse regionali da destinare al Fondo, provenienti da fondi rotativi delle precedenti programmazioni e ancora giacenti e da eventuali fondi nazionali, oltre che da nuove risorse della programmazione 2014-2020, con l’obiettivo di dare nuovo impulso alle nostre piccole e medie imprese che rappresentano il motore del nostro sistema economico”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.