Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Controesodo di metà febbraio, rallentamenti sull’A10 in direzione Genova

Situazione costantemente monitorata dalla polizia stradale

Riviera. Sabato il relax “al mare”, magari addirittura sulla spiaggia. Domenica il rientro e il traffico bloccato sull’autostrada. Pare essere un fine-settimana a due facce quello vissuto dai tantissimi turisti che, approfittando del meteo decisamente primaverile, il sole e le temperature miti e gradevoli, si sono spostati verso le principali località di mare per godersi qualche ora di riposo in una classica mini-vacanza della durata di un paio di giorni.

Dopo essersi goduti un assaggio di primavera anticipata nella giornata di ieri (i più fortunati già venerdì pomeriggio), dal primo pomeriggio di oggi i villeggianti “mordi e fuggi” hanno dovuto fare i bagagli e rimettersi in macchina per rientrare nelle loro città di origine.

Questo mini contro-esodo sta creando qualche disagio non trascurabile su quasi tutta la tratta savonese della A10, dove si registrano rallentamenti e code anche di diversi chilometri di lunghezza.

I rallentamenti più consistenti si sono registrati lungo la corsia sud dell’autostrada, tra i caselli di  San Bartolomeo e Andora e tra Pietra Ligure e Spotorno in direzione Genova, dove il serpentone di veicoli ha raggiunto i 12 chilometri di lunghezza. Altri 3 chilometri di coda si registrano anche tra Borghetto e Pietra Ligure e tra Spotorno e Savona.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.