Carlo Conti “abbandona” il Festival per lo Zecchino D’Oro: “Ho accettato la direzione artistica”

L'invenzione di Cino Tortorella tra poco compierà 60 anni

Sanremo. “Non potrò fare il Festival perché ho accettato la direzione artistica dei festeggiamenti dello Zecchino d’Oro per i suoi 60 anni, perciò sarò già impegnato” – rivela in esclusiva Carlo Conti dalla sala stampa all’Ariston durante la giornaliera conferenza stampa – “Tornerò magari se mi richiederanno in futuro, ma ho già dato in questi tre anni. Altri potranno dare qualcosa di più e magari sapranno dare ciò che io non sono riuscito a fare”.

Il conduttore e direttore artistico del Festival di Sanremo, dopo il grande successo riscontrato nelle tre edizioni, “abbandona” la kermesse per “Lo Zecchino d’Oro”. Il Festival Internazionale della Canzone del Bambino, evento che pian piano è divenuto parte del costume e patrimonio culturale italiano delle generazioni nate a partire dagli anni sessanta, andò in onda per la prima volta il 24 settembre 1959. Tra poco compierà 60 anni e per l’occasione sarà proprio Carlo Conti ad occuparsi della direzione artistica. “Non vedo l’ora, me lo hanno chiesto ieri sera e io ho accettato subito” – svela Conti.