Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Assenza del consigliere Decaro, la replica della minoranza al sindaco di San Bartolomeo al Mare

"E’ quasi ridicolo che sia la minoranza a dover “difendere” Ilaria nel suo ruolo consiliare"

San Bartolomeo al Mare. “Il sindaco, forse nella fretta di replicare, non ha letto con sufficiente attenzione l’articolo riportante alcune nostre risposte a domande relative alle assenze del consigliere Decaro. E da questa scarsa (o nulla) attenzione ci derivano accuse di ineleganza amministrativa, di invasione della privacy a fini amministrativi (oltreché di superficialità amministrativa, dato che abbiamo abbandonato l’ultimo consiglio e fatto mancare il numero legale). Lo sfidiamo allora, a trovare un solo punto delle nostre dichiarazioni in cui critichiamo o denigriamo il consigliere Decaro per le assenze e, per agevolarlo, gli offriamo anche la corretta chiave di lettura ribadendo ciò che abbiamo già detto in consiglio: la critica era ed è rivolta a chi convoca le sedute in giorni sistematicamente non compatibili con le esigenze di un proprio consigliere perché così facendo – indipendentemente dall’impegno nell’attività amministrativa – ne sminuisce il ruolo, impedendogli di partecipare all’istituzione politico amministrativa per eccellenza. E’ quasi ridicolo che sia la minoranza a dover “difendere” Ilaria nel suo ruolo consiliare.

In merito all’invasione della sfera privata con “voyerismo” fotografico, lo sfidiamo poi a trovare dove noi facciamo riferimenti a Fashion week e a fotografie personali…. al contrario, rispetto a quanto detto dal giornalista, ipotizziamo che – per quanto ne sappiamo – la foto cui si riferisce potrebbe essere stata scattata in un giorno diverso da quello del Consiglio per cui… altra accusa rispedita al mittente (anche perchè certi “mezzucci” non appartengono alla nostra minoranza).

Concludiamo replicando all’accusa di superficialità amministrativa. Premesso che il consiglio del 21 febbraio – prevedendo la surroga di un consigliere -avrebbe dovuto svolgersi, per legge, entro il 9 febbraio chi è superficiale? E tenendo conto del ritardo già esistente – chi, con superficialità amministrativa, non si è preoccupato di avere i numeri necessari al suo regolare svolgimento? A voi la risposta.

Ricordiamo anche che, con un consiglio comunale già in ritardo e non svoltosi per mancanza del numero legale….. siamo ancora in attesa della nuova convocazione! Se questa è la “precisione/accuratezza amministrativa” contrapposta alla nostra superficialità, possiamo essere decisamente sereni.

P.S. Quanto sopra sorvolando, ovviamente, su tutte le occasioni (regolamento PNA, allegato energetico, ecc.) in cui, in questi anni – rispettosi della nostra funzione amministrativa- anche se il sindaco pare non ricordarlo, abbiamo collaborato attivamente con l’amministrazione” – dichiara Paola Franceschini a nome della minoranza consiliare di San Bartolomeo in relazione a quanto dichiarato dal sindaco circa le assenze del consigliere Decaro.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.