Quantcast

Area parcheggio disabili al Porto Vecchio, Forza Nuova Sanremo: “La legge si deve far rispettare”

"Sarebbe opportuno sapere se i responsabili sono stati identificati e sanzionati a norma del CDS per l'abusiva posa di segnali"

Sanremo. Gianni Calvi e Roberto Pardini della Forza Nuova Sanremo si esprimono riguardo all’area parcheggio disabili al porto Vecchio: “Quando la toppa è peggio del buco. “Qualcuno”( che ha lasciato pure la firma sul cartello posto abusivamente) si permette di precludere l’uso di un’area di sosta per i diversamente abili con tanto di nastro e divieto di sosta.

Siamo a Sanremo, area Porto Vecchio, dove se metti una ruota fuori dai limiti tracciati ti sbollettano a raffica, ma la Legge è Legge e si deve far rispettare. Giustamente alcuni cittadini protestano e la notizia si diffonde e come per incanto tutto scompare come se nulla fosse mai accaduto. Va bene, diciamo, si sono sbagliati.

Però, in seguito, dobbiamo pure leggere la giustificazione e l’autoincensarsi del vicesindaco di Sanremo che ci ammannisce tutta una manfrina ma si dimentica di informarci su di un fatto: sarebbe opportuno sapere se i responsabili, dato che sul cartello affisso abusivamente era riportato chiaramente un nome, sono stati identificati e sanzionati a norma del CDS per l’abusiva posa di segnali e per aver comunque reso inagibile uno spazio riservato ai disabili.

Sarebbe opportuno sapere se la severità con cui il comando polizia locale tramite un attrezzo denominato Street Control interviene senza pietà contro la signora Pina che si ferma un minuto a comperare le supposte per il nonno, abbia agito anche contro gli abusivi. Oppure siamo sempre alle solite: forti con i deboli e comprensivi con i potenti?”.