Quantcast

“Vogliamo Beppe Vessicchio al Festival di Sanremo”, la petizione on line per il maestro con la barba

"E' vero, quest'anno non dirigo"

Sanremo. Altro che ospiti nazionali, ospiti internazionali, star di Hollywood e calciatori. La vera star del festival e’ lui, sempre lui: Beppe Vessicchio. E quando si e’ sparsa la voce che quest’anno il maestro con la barba non ci sara’, sui social si e’ scatenata la “rivolta” con tanto di petizioni e appelli.

“E’ vero, quest’anno non dirigo – ha dichiarato all’ANSA Vessicchio -. E’ un caso: ero stato ‘prenotato’ da un paio di cantanti che alla fine non sono stati invitati da Carlo Conti”. Vessicchio in realta’ al festival non rinuncia: “Penso che andro’ lo stesso: perche’ l’ho promesso agli amici musicisti e per promuovere il mio libro ‘La musica fa crescere i pomodori’ (in uscita il 2 febbraio per Rizzoli, ndr) senza conflitto d’interessi”. La sua assenza risulta ancora piu’ strana, nell’anno della co-conduzione di Maria De Filippi: “Abbiamo evitato l’effetto presepe con Giuseppe e Maria”, ha scherzato il maestro che ha detto no anche al ruolo di opinionista “io sono un animale mitologico: meta’ uomo, meta’ orchestra”.