Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ventimiglia, “Mio padre è in coma, ma non è morte cerebrale”: Maurizio Guglielmi smentisce le voci circolate sulle condizioni di Luciano

"I medici si prenderanno qualche settimana per valutare le sue condizioni"

Ventimiglia. “Mio padre è in coma, ma non si può parlare di morte cerebrale”, Maurizio Guglielmi, figlio di Luciano, smentisce a nome della famiglia le indiscrezioni sulle condizioni del padre, rimasto gravemente ferito in seguito ad un incidente stradale in via Fois mercoledì sera, poco prima delle 19,00.

“I medici si prenderanno qualche settimana per valutare le sue condizioni”, spiega il figlio, “Dopodiché sottoporranno mio padre ad una risonanza magnetica per valutare i danni cerebrali”. Luciano Guglielmi, 66 anni, è ricoverato all’ospedale Santa Corona di Pietra Ligure dove lotta tra la vita e la morte. Ma è ancora troppo presto per sciogliere la prognosi.

Molti concittadini, in questi giorni, hanno cercato di far sentire la propria vicinanza alla famiglia, dimostrando di essere particolarmente legati a Luciano, da tutti ritenuto una bravissima persona. La voce del peggioramento delle sue condizioni, circolata in queste ultime ore, ha scatenato un tam tam su Facebook: in tanti hanno iniziato a porgere condoglianze alla famiglia Guglielmi. Per questo ora il figlio Maurizio tiene a fare chiarezza: “Mio padre è ancora vivo, anche se in coma”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.