Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Taggia, Associazione Proboxes: “Rimaniamo stupiti per gli incontri tra il Comune e i vertici di Area24 e Park24″

"Apprendiamo con un po' di scetticismo la notizia che la conferenza dei servizi è stata fissata per fine mese"

Taggia. Il consiglio dell’Associazione Proboxes si esprime riguardo alle notizie trapelate nei giorni scorsi sugli incontri che si sono tenuti tra il Comune di Taggia e Area24/Park24:“Rimaniamo fortemente stupiti dalla notizia (che apprendiamo da mezzo stampa) degli incontri che si sono tenuti tra il Comune di Taggia e i vertici di Area24 e Park24 nel corso di questa settimana a cui le parti non hanno ritenuto opportuno invitare i rappresentanti dell’associazione Pro-Boxes ( che riunisce circa 150 persone a cui erano stati promessi in vendita 70 boxes e per i quali sono state versate caparre comprese tra i 25.000 ed i 40.000 euro) nonostante avessimo manifestato pubblicamente la volontà di partecipare, soprattutto per capire meglio la situazione ed eventualmente confermare la nostra disponibilità a collaborare per la ripresa dei lavori anche mettendo a disposizione tutte le informazioni acquisite in questi lunghi anni; va da sé che non sarebbe stata nostra intenzione essere presenti anche nel momento in cui le parti si fossero confrontate su temi tecnico/economici non di nostra competenza.

Apprendiamo con un po’ di scetticismo la notizia che la conferenza dei servizi sia stata fissata per fine mese (di per sè sarebbe un’ottima notizia, se non si scontrasse con la richiesta di concordato avanzata dal Cda di Area24!) Ci strappa un amaro sorriso anche il fatto che l’amministrazione, dopo anni di immobilismo e silenzio assordante, anni in cui solo l’Associazione Pro-Boxes si è battuta perché non si spegnessero i riflettori sul cantiere “Millennium” con azioni concrete (legali e non) anche durante la fase della dichiarazione di fallimento di “Millennium” curata dal Tribunale di Milano, azioni che sono state indispensabili per permettere ad Area24 di riacquistare il cantiere portandoci ad oggi la possibilità di cercare di riprendere i lavori, se ne esca con la notizia di aver fissato una data per la conferenza dei servizi per far ripartire nel più breve tempo possibile i lavori (concordato permettendo!), ci viene da pensare ” dopo tanto tempo finalmente un segnale di vita…..!”.

Ovviamente non siamo alla ricerca nè di lodi nè di consensi politici, riteniamo solo irrispettoso lo snobbismo dimostrato agli associati che peraltro sono cittadini di Taggia o possessori di seconde case e quindi parte lesa sia come privati (per quanto riguarda il mancato acquisto dei boxes), sia come cittadini visto il grave disagio vissuto in questi anni. In ultimo crea delusione il comportamento tenuto da Area24 che ha disatteso la promessa fattaci dall’attuale Cda di lavorare insieme e di mantenerci costantemente aggiornati sugli sviluppi riguardanti il cantiere.

Se queste sono le premesse, non sarà facile mantenere gli accordi precedentemente presi con Park24 per il ri-acquisto dei boxes promessi ai nostri associati e che, in base alle proposte formalizzare a suo tempo a Park24 (peraltro scadute), avrebbero portato nelle casse della società più di 2 milioni di Euro. Ringraziamo infine i media per tenerci informati e valuteremo come muoverci per tutelare al meglio i nostri associati”.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.