Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sopralluogo in stazione a Imperia, Lopes (comitato pendolari): “Ora vogliamo risposte soddisfacenti e immediate”

Mancanza di bocchette antincendio, ascensore non funzionante e altre problematiche

Imperia. Sopralluogo questa mattina dell’assessore ai Lavori Pubblici Abbo e del comitato pendolari del ponente alla nuova stazione ferroviaria, Sebastian Lopes: “Se non avremo risposte soddisfacenti in tempi brevi ci rivolgeremo direttamente all’amministratore delegato di Rfi Gentile”.

Sono tanti i problemi riscontrati nel corso della ricognizione nella stazione di Imperia: “Tutto quello che riguarda la stazione è a carico di Rfi”, spiega il portavoce del comitato pendolari Sebastian Lopes, “Ma l’assessore comunale Abbo è stato molto disponibile e lo ringraziamo per essersi fatto carico di alcune situazioni”.

Non usa mezzi termini, Lopes, per quanto riguarda i lavori ancora da terminare e le problematiche che ne derivano per gli utenti e per la loro sicurezza: “E’ uno scandalo”, dice, “Non è possibile che i lavori si dilunghino oltre misura. Non è possibile che ci vogliano altri sei mesi per terminare la palazzina sull’argine sinistro, alla quale manca un po’ di stucco e una mano di pittura. I lavori sarebbero dovuti terminare nel dicembre 2015, poi si è passati a giugno e poi ancora a dicembre 2016: ora si sono presi altri sei mesi. E’ scandaloso”.

Altre problematiche evidenziate nel corso dell’attenta ricognizione sono state quelle relative ai parcheggi, sempre occupati anche di prima mattina e quindi di fatto inutilizzabili per i pendolari, e il mancato funzionamento dell’ascensore. “C’è un cartello che parla di manutenzione preventiva”, ha dichiarato Lopes, “Ma come è possibile che si faccia manutenzione a qualcosa di nuovo? E poi un cartello che fa davvero sorridere, sul quale è scritto: “Disagio momentaneo per un benessere continuativo”. Sembra una presa in giro”.

Problemi anche a livello di sicurezza: “Mancano ancora le bocchette antincendio”, ha sottolineato Lopes, “E abbiamo anche saputo che non è previsto la presenza fissa della polizia ferroviaria, come invece era nella vecchia stazione. Chiediamo con forza che il servizio venga ripristinato in un’ottica di sicurezza per tutti i fruitori di questa grande struttura”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.