Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Si fingono finanzieri per derubare vittime, arrestata la banda dei quattro che ha operato anche a Sanremo

La refurtiva e' gia' stata restituita ai proprietari liguri, mentre quella del furto pisano e' stata ricettata quasi subito e quindi non si e' mai piu' trovata

Più informazioni su

Sanremo. I quattro falsi finanzieri studiavano i colpi in ogni dettaglio e ogni volta mettevano in scena un copione collaudato: Cassano era il ‘comandante’ o il ‘capitano’ e durante gli altri tre i ‘marescialli’ e durante i furti e anche al telefono tra loro usavano il grado e i nomi fittizi.

riviera24 - Polizia

Alle vittime dicevano di collaborare, hanno spiegato gli agenti della squadra mobile pisana che li hanno arrestati, per non incorrere in guai peggiori e sotto la pressione psicologica che mettevano alle vittime si facevano consegnare denaro e beni preziosi per poi dare appuntamento in caserma per ulteriori dettagli e l’eventuale restituzione della merce prelevata: quando pero’ i malcapitati si presentavano alle fiamme gialle scoprivano il furto subito. Per ora i colpi contestati alla banda sono due: quello di Pisa, grazie al quale si e’ risaliti all’identificazione dei malviventi perche’ la vittima aveva un sistema di videosorveglianza in casa, e quello di Sanremo, dopo il quale sono stati arrestati.

I filmati girati a Pisa hanno permesso di individuare Cassano e questo ha messo la polizia sulle loro tracce che ha seguito i quattro in tutti i suoi spostamenti fino all’arresto compiuto dopo avere avuto conferma della consumazione del reato. La refurtiva e’ gia’ stata restituita ai proprietari liguri, mentre quella del furto pisano e’ stata ricettata quasi subito e quindi non si e’ mai piu’ trovata.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.