Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Riviera Trasporti, organico in sofferenza, Ghersi (Cisl): “Bisogna assumere i disoccupati”

L'azienda imperiese, come altre del trasporto pubblico, è in sofferenza per tagli e chilometri ridotti

Imperia. Erano in 400 quattro-cinque anni fa, ora sono 322 i dipendenti della Riviera Trasporti. Tra tagli, chilometri ridotti e assunzioni “bloccate” è in sofferenza. Anche i mezzi che circolano sulle strade della provincia tra Cervo e Ventimiglia, entroterra compreso, fanno fatica a circolare. Stanchi e da pensionare pure loro.

In attesa dell’arrivo di almeno una ventina di nuovi mezzi per ringiovanire la “flotta” la preoccupazione si sposta sugli organici. “Ci vogliono forze nuove – sottolinea Marco Ghersi, sindacalista della Fit/Cisl – e quelle forze andrebbero cercato tra le persone disoccupate senza dover attingere dalle liste di mobilità del pubblico impiego qualora si dovesse assumere personale. Quelle sono bloccate – avverte il sindacalista – meglio allora ripiegare su chi un lavoro non l’ha mai trovato. Ma la responsabilità, in questo caso, non è dell’azienda, ma semmai di chi dovrebbe rivedere le normative”.

Sulla vecchiaia della flotta Rt il sindacalista è più morbido: “Sappiamo che dovrebbe essere ringiovanito il parco mezzi con l’arrivo di pullman dopo che è stato aperto un bando europeo. Speriamo che i bus possano arrivare il più presto possibile”.

Ma c’è anche un’altra partita che le organizzazioni sindacali stanno affrontando che è altrettanto delicata. “E’ quella degli integrativi. Una parte dei dipendenti li riceve, altri sono in causa. Risultato il contratto collettivo di lavoro è una parola che in questa azienda non può essere tenuta in considerazione. Vero anche che è in corso un braccio di ferro in tribunale. Ma come sindacalisti non possiamo certo chiudere gli occhi e tapparci le orecchie se ci sono colleghi che si lamentano”.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.