Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Meno multe, ma più prevenzione per la polizia municipale di Diano Marina

Bilancio di un anno di attività; il sindaco Chiappori: "Più attenzione contro chi sporca, gli abusivi e i "biciclettari" nel centro storico"

Diano Marina. Meno multe e violazioni rispetto allo scorso anno, più attenzione al territorio e giro di vite contro gli abusivi e massima attenzione alle richieste della collettività anche grazie al servizio Urp. Carota e bastone a Diano Marina nel 2016. I dati illustrati stamane in occasione della festa di San Sebastiano dall’assessore Luigi Basso promuovono l’attività della polizia locale dianese che ha intensificato i controlli in città contro i commercianti abusivi, contro chi viola le normative edilizie e ambientali. Vigili, dunque non solo impegnati nella sicurezza sulle strade, ma anche in rigorose attività di polizia giudiziaria che hanno impegnato  un numero di uomini purtroppo ristretto rispetto ad un territorio che d’estate si trasforma quasi in una metropoli del Nord Italia.

Indagini capillari che hanno consentito di raggiungere obiettivi di tutto rispetto. In un’indagine di polizia giudiziaria è’ stato anche utilizzato il drone in certi casi per scoprire abusi e situazioni complicate che hanno portato al sequestro di un campeggio. Vigili che durante l’anno sono anche andati a scuoladi tiro in Valle Arroscia per un addestramento specifico, primo caso in Liguria grazie all’istruttore Massimo Carabalona.

“C’è molta attenzione al territorio e alle esigenze della collettività – hanno sottolineato l’assessore Basso e il sindaco Chiappori – Anche nel 2017 andremo avanti su questa strada grazie al rapporto stretto e collaborativo con il comandante Daniela Bozzano  e i suoi collaboratori”.

Il sindaco Chiappori ha anche annunciato che “saranno ancora più incisivi i controlli contro coloro che passeggiano con i quattrozampe e sporcano la cittadina del Golfo, ma anche contro i biciclettari (come li ha definiti ndr) ovvero coloro che pedalano in bici nel centro storico creando situazioni di pericolo per gli altri. Giro di vite anche contro i commercianti abusivi che alimentano un settore irregolare che provoca danni ingenti al tessuto commerciale cittadino”.

Ecco i dati diffusi dalla polizia municipale RELAZIONE ANNUALE 2016 (1)

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.