Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Mc Donald’s a Imperia, a febbraio pronto il parcheggio e in estate il fast food fotogallery

La storica torretta della discoteca Nova sarà parte integrante dell'operazione immobiliare gestita dalle Vele

Imperia. La torretta non verrà demolita, ma resterà i piedi come simbolo della “movida” degli anni ’80 e ’90 di Imperia e probabilmente diventerà l’ufficio della direzione così come lo era per la discoteca Nova.  Intorno, invece, sono già cominciati i lavori di allestimento del nuovo fast-food o meglio del grande parcheggio a levante della torretta che sarà completato entro la fine di febbraio. Al posto della storica e gloriosa discoteca Nova, sul lungomare Vespucci a pochi passi dal parco urbano, sorgerà invece il Mc Donald’s. I tempi previsti per la fine dei lavori parlando di inizio estate 2017.

Una nuova attività commerciale che prenderà vita su progetto dell’architetto Riccardo Torello e dell’ingegner Andrea Barla. Ad eseguire i lavori è la Siber Costruzioni su commissione della società Le Vele. “Stiamo spingendo i motori al massimo per poter rispettare i tempi di realizzazione dell’intervento – conferma Simone Bertolotti, titolare insieme al padre dell’impresa Siber di Villanova Mondovì – La torretta, lo confermo, non sarà demolita ma anzi sarà parte integrante dell’operazione di riqualificazione di tutta l’area”.

L’importo complessivo dei lavori ammonta a un milione di euro e, superati tutti i passaggi burocratici e legali, i lavori ora sono partiti a gonfie vele verso il traguardo prefissato dall’impresa.

La variante al progetto iniziale, che prevedeva invece un normale ristorante sul mare tra Porto Maurizio e Oneglia, consentirà di accedere al locale attraverso una via interna dove i clienti – come nei migliori “take away” americani – potranno prenotare, pagare e ritirare il desiderato direttamente a bordo del proprio veicolo. Secondo la stessa variante, verrà comunque creato uno spazio ad hoc, con tanto di dehor e parking, per chi volesse consumare panino, coca e patatine sul posto.

I posti di lavoro creati dal nuovo locale dovrebbero essere una trentina. Posti di lavoro che saranno assegnati dalle maestranze del “McDonald’s” dopo una prima selezione on line dei curricula ricevuti (in base a un questionario) e, successivamente, con un’audizione presso il Palasport di zona San Lazzaro. I profili: addetti alla ristorazione, hostess e steward. Per le domande c’è il sito on line di “McDonald’s”. In Italia, ogni anno, vengono mediamente aperti 30 nuovi locali. Su Facebook, di recente, è nato un gruppo – Imperia Difenditi boycott Mcdonalds – che conta su 385 iscritti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.