Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Luci: “La prima gara è sempre un’incognita”

Dopo la sosta dovuta alle feste natalizie il Camporosso riparte, giocando in trasferta la prima partita del girone di ritorno contro il Certosa

Più informazioni su

Camporosso. Dopo la sosta dovuta alle feste natalizie il Camporosso riparte, giocando in trasferta la prima partita del girone di ritorno contro il Certosa. All’andata era finita in pareggio ma dopo quindici giornate i ragazzi di Luci vantano venti punti e quattro lunghezze dai genovesi. “Sarà un banco di prova, la prima giornata è sempre un’incognita” queste sono le parole dell’allenatore rossoblù che mette in guardia i suoi nell’intervista, visto che i primi match si disputeranno contro le prime della classe.

Mister Luci dopo le feste vi aspetta un difficile inizio, i primi match saranno contro le prime in classifica. Come vi preparate a ricominciare?

“Iniziare dopo le feste è sempre un’incognita, ci aspettano partite difficile contro squadre che tuttora si contendono il campionato, squadre come Cairese, Pietra Ligure, Praese, ecc… la gara contro il Certosa sarà un banco di prova dalla quale capiremo fin dove potremmo arrivare, fortunatamente la sosta ci è servita a ricaricare non solo le energie fisiche ma anche quelle mentali.”

Il ricorso per la squalifica di Trimboli che esito ha avuto?

“Per il ricorso di Trimboli dovremo aspettare ancora un po’ ma siamo fiduciosi perché abbiamo le immagini e perché non penso che sia stato esagerato il provvedimento del giudice sportivo nei suoi confronti e nei confronti della realtà Camporosso. Per la trasferta, purtroppo, non potrò ancora disporre di lui cosi come non potrò disporre di Davide Giunta, e di Lentini, ritroviamo Celea e ciò mi consente di tirare un sospiro di sollievo.”

L’obiettivo rimane la salvezza?

“Assolutamente si, come ho già ripetuto precedentemente, la salvezza rimane il nostro obiettivo primario, ricordo che noi cerchiamo di fare un mercato a tasso zero e perciò ci viene difficile ingaggiare nuovi giocatori, sono contento comunque della rosa attuale perché sono ragazzi che si mettono a disposizione e durante il girone di andata hanno saputo comportarsi egregiamente di fronte alle corazzate savonesi, riaffrontarle non sarà semplice ma mi aspetto di affrontarle con la giusta mentalità.”

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.